Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio21112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Calabria Calabria Platì, operazione Satellite: due arresti per armi e droga

Platì, operazione Satellite: due arresti per armi e droga

  • PDF

PLATI' – 26 dic. - i Carabinieri della Compagnia di Locri hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale cittadino, a seguito della richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica, nell'ambito dell'operazione convenzionalmente denominata "Satellite", finalizzata al contrasto del traffico e detenzione di sostanze stupefacenti e della detenzione di armi clandestine e ricettazione, nei confronti di 2 persone, entrambi provenienti dal territorio locrideo. L'attività d'indagine, condotta dai Carabinieri della Stazione di Platì e della Compagnia Carabinieri di Locri, ha portato all'arresto di: Giuseppe Maviglia, 39enne nato a Locri ma residente a Novara, disoccupato, già noto alle Forze dell'ordine; Domenico Perre, 54enne nato e residente a Platì, disoccupato già latitante dal 1991 al 1994.

Entrambi sono ritenuti responsabili di detenzione illegale di stupefacenti, di armi clandestine, di munizioni e ricettazione in concorso. L'attività investigativa sfociata nell'ordinanza dei giorni scorsi è iniziata a maggio scorso quando, i militari della Stazione di Platì, nell'ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio disposti da Gruppo Carabinieri di Locri finalizzati alla repressione dei reati attinenti alle armi e agli stupefacenti, effettuati con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri "Cacciatori" di Vibo Valentia, sono stati impiegati in una mirata strategia operativa di aggressione ai sodalizi mafiosi con controlli e perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di pregiudicati inseriti nelle locali cosche di 'ndrangheta, nonché numerosissimi rastrellamenti in aree "sensibili" dell'intero comprensorio locrideo con particolare attenzione alla zona ricadente nella vallata del "Bonamico".

In quell'occasione, e precisamente l'11 maggio 2016 i Carabinieri, dopo aver effettuato una perquisizione presso l'abitazione di Domenico Perre, avevano esteso l'attività di ricerca nei terreni limitrofi e in particvolare in una zona demaniale. Qui, fra la vitta vegetazione e abilmente occultato sotto terra e in anfratti naturali ben mimetizzati con l'ambiente circostante erano stati rinvenuti materiali e armi di vario genere sottoposti a sequestro: 8 fucili di vario calibro con matricola punzonata, alcuni con relativo serbatoio; un fucile Winchester cal. 30-30 oggetto di furto denunciato nel 2012 a Pontenure (PC); una pistola Arminius cal. 22 a tamburo, anch'essa compendio di furto denunciato nel 2006 a Borgomanero (NO); un congegno di mira tipo cannocchiale; un puntatore laser per armi; un rilevatore satellitare gps; circa 500 cartucce di vario calibro; un sacco in plastica contenente quasi 2,7 kg di eroina; un sacco in plastica contenente oltre 2,5 kg di canapa indiana; un sacco in plastica contenente circa 700 grammi di cocaina; materiale vario atto al confezionamento dello stupefacente.

Sulla scorta di tale rinvenimento e tenuto conto della collocazione geografica del fondo in questione, limitrofo a quello della proprietà di Domenico Perre, e che risultava raggiungibile solo passando dal piazzale antistante l'abitazione dello stesso, è stata avviata un complessa e articolata indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica, che ha portato alla scoperta di gravi indizi di reato ascrivibili sia a carico di Perre che di Maviglia, rispettivamente zio e nipote. I due sono stati associati presso la Casa Circondariale di Locri.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.