Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mar18062019

Ultimo Aggiornamento:01:11:38

Pubblicità:
Indietro Calabria Calabria Gioia Tauro, attività dei carabinieri: tre persone arrestate

Gioia Tauro, attività dei carabinieri: tre persone arrestate

  • PDF

GIOIA TAURO – 24 feb. - Continuano i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro (Rc) diretta da Tenente Gabriele Lombardo, finalizzati alla repressione dei reati in genere con particolare attenzione a quelli di natura predatoria. Nella giornata di ieri, infatti, sono stati effettuati controlli e perquisizioni personali e domiciliari a tappeto in diverse aree della giurisdizione che si sono conclusi complessivamente con 1 arresto su ordine di esecuzione e 2 arresti per furto di acqua.

In particolare a San Ferdinando, i Carabinieri della locale Stazione, agli ordini del Mar. Ca. Francesco Vadalà, in ottemperanza all'ordine di esecuzione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, hanno tratto in arresto Antonio Pantano, sessantatreenne del luogo, poiché riconosciuto responsabile del reato di abbandono di rifiuti commesso in San Ferdinando nell'anno 2013. L'arrestato dovrà scontare la pena residua di 4 mesi di reclusione.

Nel Comune di Candidoni (RC), invece, i Carabinieri della Stazione di Laureana di Borrello, unitamente a quelli della Stazione di Serrata, agli ordini dei rispettivi Comandanti, Mar. Ord. Savio Perrotta e Mar. Ord. Giovanni L. Sardina, nel corso di un'operazione congiunta, hanno tratto in arresto due soggetti del posto, Francesco Bruzzese Buttiglieri e Francesco Piccolo, tutti di 43 anni, poiché resisi responsabili del reato di furto aggravato. In particolare i militari hanno accertato che entrambi, mediante allaccio abusivo alla rete pubblica realizzato con violenza sulle cose, rifornivano acqua alla proprie abitazioni e relative pertinenze. Quest'ultimi, al termine delle formalità di rito, sono stati tutti tradotti presso le proprie abitazioni, in regime di arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria di Palmi.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Scalea, in 400 per la seconda edizione della Granfondo Terùn
 
Castrovillari, cambiamenti climatici e sviluppo rurale: concluso il workshop
 
Cosenza, primo tourist-docu-reality del Sud Italia: al via "Calabria Avventura"
 
Scalea: accolta al comune l'artista Anna Maria Maiolino
 
A Scalea, da tutto il mondo per Eventopeople
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.