Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mar18062019

Ultimo Aggiornamento:01:11:38

Pubblicità:
Indietro Calabria Calabria Attività dei carabinieri nel reggino: arresti e denunce

Attività dei carabinieri nel reggino: arresti e denunce

  • PDF

TAURIANOVA – 22 feb. - I carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno arrestato due persone e denunciato in stato di libertà altre tre, ritenute responsabili a vario titolo di furto aggravato, ricettazione, commercio di sostanze alimentari nocive e somministrazione di bevande alcoliche a minori di anni sedici. 

FURTO DI ENERGIA

I militari della Stazione di Giffone, nel corso di un controllo domiciliare nei confronti di Domenico Ritorto, 24enne di Giffone, già noto alle forze dell'ordine, hanno riscontrato un artigianale bypass al contatore per la lettura dei consumi di energia, allo scopo di alimentare fraudolentemente l’impianto elettrico della propria abitazione. L’esito positivo delle verifiche tecniche ha condotto all’arresto di Ritorto, ristretto nel proprio domicilio.

DETENZIONE DI DROGA

I carabinieri di Polistena hanno arrestato, in ottemperanza a provvedimento di esecuzione di pena, Angelo Mammola, 45enne di Polistena, già conosciuto alle forze Dell'ordine, il quale deve espiare una condanna definitiva per il reato di detenzione di sostanza stupefacente, accertato dagli stessi militari della locale Stazione i quali, nel dicembre 2017 nel corso di un controllo stradale, sorpresero l'uomo in possesso di 3,4 kg di marijuana. Al termine delle formalità rito, è stato ristretto presso il proprio domicilio ove dovrà scontrare in regime di detenzione domiciliare una pena definitiva residua di quasi 3 anni.

PESCI CONSERVATI NELLA CALCE IDRATA

Nel medesimo contesto, i carabinieri della Stazione di San Martino di Taurianova, assieme ai colleghi del Gruppo Forestale Carabinieri di Reggio Calabria, hanno controllato un locale esercente commerciale di prodotti ittici, rinvenendo un contenitore con circa 25 kg di pesce immerso in una soluzione di acqua e calce idratata utilizzata nell’edilizia, al posto della calce alimentare da adoperare per la conservazione dell’alimento. Tale utilizzo improprio poteva causare pericoli sanitari e di sicurezza alimentare per i consumatori; per tale motivo i militari hanno sequestrato la vasca e il pesce e deferito il titolare alla Procura della Repubblica di Palmi per il reato di commercio di sostanze alimentari nocive.

FURTI: RINVENUTI TELEFONI, TARGHE, TABLET

Infine, i Carabinieri della Stazione di Taurianova, all’esito di una perquisizione nel domicilio di due taurianovesi, G. P. di 24 anni e A. P. di 45 anni, hanno rinvenuto 10 trapani e avvitatori, 28 telefoni cellulari, 2 tablet e diverse targhe italiane di automobili, per il possesso dei quali i due non hanno fornito alcuna giustificazione. Il materiale, ritenuto provento di più furti, è stato sottoposto a sequestro e sono state avviate le verifiche volte a individuare i legittimi proprietari. I due taurianovesi sono stati quindi deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di ricettazione.

ATTIVITA' A GIOIA TAURO

I Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro sono stati impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, disposto dal Comando Gruppo, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori nell’intero territorio pianigiano. 

Nel corso del servizio, che ha visto impegnati oltre 50 militari, sono state complessivamente controllate 120 persone e 53 veicoli, effettuate numerose perquisizioni domiciliari, personali e veicolari, ed elevato sanzioni amministrative in violazione della normativa sulla circolazione stradale per 4500 euro circa.

UN ARRESTO PER DROGA E LESIONI PERSONALI

In particolare, i Carabinieri della Tenenza di Rosarno hanno arrestato in flagranza di reato: Benjamin Fosu, ghanese di 36 anni, già noto alle forze dell’ordine, in quanto resosi responsabile dei reati di lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, martedì notte, i militari della Tenenza di Rosarno, su segnalazione pervenuta all’utenza 12, sono intervenuti in via Manzoni di Rosarno ove il Fosu, in evidente stato di agitazione, aveva poco prima colpito un connazionale con una catena in ferro cagionandogli plurimi traumi al volto. All’arrivo dei militari, il cittadino extracomunitario, al fine di sottrarsi all’identificazione, si è scagliato contro i Carabinieri dimenandosi con calci e pugni, ma è stato prontamente bloccato. Nel corso della successiva perquisizione personale i militari hanno rinvenuto nascosti all’interno di una borsa a tracolla, circa 50 grammi di marijuana, illegalmente detenuta e posta sotto sequestro in attesa delle analisi tossicologiche del caso.

ARRESTO PER EVASIONE

Nel medesimo contesto operativo, i Carabinieri della Stazione di Gioia Tauro hanno arrestato in flagranza di reato Cosimo Berlingieri, 57enne, noto alle forze dell’ordine, perché responsabile del reato di evasione per essere stato sorpreso al di fuori della sua abitazione sebbene fosse sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. 

ARRESTO PER PECULATO

A Laureana di Borrello, infine, i militari della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica nei confronti di Gregorio Ceravolo, 68enne, perché riconosciuto colpevole del reato di peculato commesso tra il 2014 ed il 2015. L’uomo dovrà scontare la pena di 4 anni in regime di detenzione carceraria.

Scalea, in 400 per la seconda edizione della Granfondo Terùn
 
Castrovillari, cambiamenti climatici e sviluppo rurale: concluso il workshop
 
Cosenza, primo tourist-docu-reality del Sud Italia: al via "Calabria Avventura"
 
Scalea: accolta al comune l'artista Anna Maria Maiolino
 
A Scalea, da tutto il mondo per Eventopeople
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.