Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun14102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Calabria Calabria Tela del ragno: le condanne, nessun ergastolo

Tela del ragno: le condanne, nessun ergastolo

  • PDF

CATANZARO – 30 lug. - Tela del ragno: nessuna richiesta di ergastolo, avanzata lo scorso giugno dalla pubblica accusa, è stata accolta. Nove le assoluzioni. In totale sono state emesse pene per più di 145 anni di carcere, a fronte dei sei ergastoli e dei 293 anni richiesti dal pubblico ministero lo scorso giugno. Le persone condannate, per aver scelto la procedura abbreviata, hanno beneficiato della riduzione di un terzo della pena. Il processo di Tela del Ragno è terminato ieri mattina nell’aula bunker di Catanzaro, con la lettura del dispositivo da parte del Gup distrettuale Adriana Pezzo, che conclude il primo procedimento penale scaturito dalla maxioperazione con cui la Dda, a fine marzo del 2012, sgominò i clan egemoni su Cosenza, Perna – Cicero, e i seguenti gruppi sul Tirreno cosentino: Gentile – Africano ad Amantea, Carbone a San Lucido, Scofano – Martello – Rosa – Serpa a Paola, Tundis a Fuscaldo e i Muto a Cetraro.

Le 27 persone sono state imputate a vario titolo di omicidio, associazione mafiosa, estorsione, usura, porto abusivo di armi, munizionamento e materiale esplodente. Le condanne più rilevanti. Domenico La Rosa, 10 anni e 4 mesi per associazione mafiosa ed estorsione; Sergio Carbone, 10 anni e 4 mesi per associazione ed estorsione.

Seguono questi quattro imputati, tutti condannati a 10 anni: Vincenzo La Rosa (associazione ed estorsione), Gennaro Bruni (associazione e omicidio di Luciano Martello), Domenico Cicero (associazione) ed Ettore Lanzino (associazione). Le persone condannate dovranno risarcire, in solido fra loro, le costituite parti civili con 80 mila euro rispettovamente per: Presidenza del Consiglio dei ministri, Ministero dell'interno, Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Comune di Fuscaldo, Comune di Paola e Comune di San Lucido. Sempre per Tela del Ragno, il processo in Corte d'assise per gli imputati accusati d'omicidio e che saranno giudicati col rito ordinario è iniziato lo scorso giugno. Per gli imputati accusati soltanto di associazione mafiosa e reati minori inizierà invece dinanzi il collegio del Tribunale di Paola il prossimo 29 settembre.

LE DECISIONI DELLA CORTE PER IL RITO ABBREVIATO

Imputati Condanne (tra parentesi le richieste del Pm)

1. Mario Scofano 10 anni e 4 mesi (ergastolo)

2. Pasqualino Besaldo 10 anni e 4 mesi (ergastolo)

3. Domenico La Rosa 10 anni e 4 mesi (18 anni)

4. Sergio Carbone 10 anni e 4 mesi (14 anni)

5. Vincenzo La Rosa 10 anni (18 anni)

6. Gennaro Bruni 10 anni (16 anni)

7. Domenico Cicero 10 anni (10 anni)

8. Ettore Lanzino 10 anni (10 anni)

9. Carlo Lamanna 7 anni e 9 mesi (ergastolo)

10. Giuseppe La Rosa 6 anni e 8 mesi (ergastolo)

11. Michele Bloise 6 anni e 8 mesi (4 anni)

12. Alessandro Pagano 6 anni e 4 mesi (6 anni)

13. Pier Mannarino 6 anni, 2 mesi e 20 giorni (6 anni)

14. Pietro Lofaro 6 anni e 2 mesi (6 anni)

15. Romolo Cascardo 6 anni e 2 mesi (6 anni)

16. Gianluca Serpa 5 anni (ergastolo)

17. Antonella D’Angelo 5 anni (6 anni)

18. Fabrizio Rametta 4 anni e 8 mesi (6 anni)

19. Sonia Mannarino 3 anni e 4 mesi (3 anni)

20. Daniele Lamanna Assolto (ergastolo)

21. Luciano Poddighe Assolto (15 anni)

22. Paolo Calabria Assolto (15 anni)

23. Guerino Folino Assolto (14 anni)

24. Alfredo Palermo Assolto (7 anni)

25. Salvatore Serpa Assolto (7 anni)

26. Francesco Desiderato Assolto (7 anni)

27. Mario Severino Assolto (6 anni)

28. Mario Attanasio Assolto (6 anni)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.