Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer24072019

Ultimo Aggiornamento:10:47:53

Pubblicità:
Indietro Entroterra Entroterra News Cronaca Cosenza, perseguitava la sua ex: fermato in piazza con un cacciavite

Cosenza, perseguitava la sua ex: fermato in piazza con un cacciavite

  • PDF

COSENZA – 27 feb.- Nell'ambito del piano straordinario di controllo del territorio disposto dal Questore, Luigi Liguori, per la prevenzione e repressione dei reati di violenza di genere e a seguito delle numerose iniziative di sensibilizzazione della Questura di Cosenza, come il progetto "camper antiviolenza", nella tarda serata di sabato, il personale della Squadra Volante ha tratto in arresto un trentenne,in flagranza di reato di Stalking. Secondo l'accusa, T.D.A., nel mese di giugno 2016 era stato destinatario del provvedimento di ammonimento del Questore di Cosenza, mentre nel mese di gennaio, a seguito di minacce e atti persecutori reiterati nel tempo, era stato sottoposto alla misura cautelare, emessa dal Gip presso il Tribunale di Cosenza, del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa.

Numerosi e reiterati nel tempo sono stati gli atti persecutori posti in essere dall'arrestato nei confronti della vittima: danneggiamenti, minacce anche di morte, pedinamenti, appostamenti, quotidiani messaggi minatori, che hanno provocato nella donna un perdurante e grave stato di ansia e di paura per la propria incolumità tanto da costringerla a cambiare le proprie abitudini di vita. Nell'ottobre del 2016 si era reso autore addirittura di un tentativo di speronamento dell'auto della vittima che aveva provocato uno spettacolare incidente su via Panebianco.

Nella tarda serata di ieri il personale della Squadra volante della Questura di Cosenza ha arrestato T.D.A. in flagranza di reato durante l'ennesimo atto persecutorio, impedendo che venisse portato a più gravi conseguenze per la vittima. Gli equipaggi delle volanti, in piazza Loreto, hanno notato la presenza di un giovane, che alla vista degli agenti di Polizia, ha lasciato cadere in terra un cacciavite e ha tentato la fuga in direzione di via S. Giacomantonio. Gli agenti immediatamente hanno bloccato il giovane e nei pressi era presente una donna in evidente stato di agitazione che in lacrime indicava l'indagato come il suo ex convivente, già gravato dal divieto di avvicinamento ai luoghi da lei frequentati. La donna, tranquillizzata dagli agenti, ha raccontato che già dal primo pomeriggio l'uomo la stava pedinando e aveva inviato messaggi minatori a lei e alla madre. Dopo aver parcheggiato, in serata, la propria auto in piazza Loreto per recarsi in chiesa, la donna, all'uscita, aveva notato lo stalker appoggiato alla sua auto, che presentava uno pneumatico sgonfio, terrorizzata, temendo per la propria incolumità, aveva chiamato il 113.

Gli Agenti intervenuti hanno poi verificato che la causa dello pneumatico sgonfio era da ricondursi ad un evidente foro sul lato. Per la pericolosità del soggetto gravato da numerosi precedenti penali e di polizia per associazione di tipo mafioso, furto, truffa, frode informatica, estorsione, ricettazione e falsità ideologica, attese le modalità di commissione del reato, particolarmente gravi ed allarmanti, la reiterazione dello stesso che inducono a ritenete sussistente un concreto ed attuale pericolo per l'incolumità della donna ed alla luce di tutti gli elementi di reità raccolti, T. D.A. è stato tratto in arresto per atti persecutori danneggiamento aggravato.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea si prepara a festeggiare la sua Patrona - VIDEO -
 
A Grisolia il workshop sul 'diritto' nel settore agricolo
 
Scalea, solenne incoronazione e intronizzazione della Madonna
 
Scalea in piazza 2019, anteprima: le interviste- VIDEO
 
Scalea, firmata la convenzione fra comune e "Mare pulito”
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.