Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer12122018

Ultimo Aggiornamento:11:38:24

Pubblicità:
Indietro Entroterra Entroterra News Cronaca Aieta, quattro classi accorpate in una: i genitori protestano

Aieta, quattro classi accorpate in una: i genitori protestano

  • PDF

AIETA – Tutto il borgo di Aieta, paese ai confini fra Calabria e Basilicata, protesta contro l'accorpamento “impensabile” di ben quattro classi che dovrebbero avere, a giudizio di chi decide queste situazioni al solo scopo di razionalizzare la spesa, lo stesso diritto allo studio degli alunni di una qualsiasi scuola italiana.

Così non è. E da ieri mattina tutto il borgo protesta contro il mancato mantenimento della promessa fatta dal provveditore di Cosenza di trovare un’insegnante in più alla scuola primaria in modo da dividere la maxi pluriclasse composta da ben 4 classi. Il diritto allo studio non può soggiacere alle dinamiche finanziarie. Una situazione che è già inaccettabile nel campo sanitario, figuriamoci nell'istruzione. La promessa non mantenuta è quella fatta ad una delegazione di genitori e amministratori ricevuti il 10 settembre nell'ufficio scolastico, promessa ribadita nel corso delle settimane successive ad ogni contatto telefonico avuto tra amministrazione comunale e segreteria del provveditorato. La protesta è iniziata con il mancato ingresso a scuola degli studenti ed è durata tutta la prima settimana, interrotta con una tregua solo per le continue rassicurazioni ricevute da parte del provveditore.

Ora l'intero borgo contesta la scelta fatta e chiede il rispetto del diritto alla qualità della scuola anche nelle piccole realtà. Il no deciso di tutti i cittadini contro l’accorpamento delle classi prima, seconda, terza e quinta elementare. Ben quattro classi che “insieme” dovrebbero seguire un'unica lezione. “Tra gli alunni – fanno sapere i rappresentanti dei genitori – c’è anche un bambino disabile, quindi tutta la situazione diventa ancora più complicata. Abbiamo chiesto al provveditore di dividere la classe e di avere almeno due insegnanti, ma, se in un primo momento la risposta è stata positiva, ora le promesse sono state disattese”. Al fianco dei genitori, anche l’amministrazione comunale di Aieta che al momento sta valutando tutte le strade possibili per ristabilire la situazione. “Ieri mattina – commentano i genitori – abbiamo sigillato i cancelli e installato manifesti per riuscire ad ottenere il diritto allo studio di cui i bambini hanno bisogno, mantenendo alta la qualità della nostra scuola. La protesta continuerà finché non avremo risposte adeguate”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, inaugurata la sede della Guardia costiera
 
Diamante, in fiamme uno stabilimento balneare - VIDEO
 
Scalea, presentati in comune i progetti del Servizio civile
 
Cosenza, 'Scacco al cavallo' furti d'auto e ricettazione: 18 misure cautelari
 
Catanzaro, sanità, politica e 'ndrangheta: le intercettazioni di 'Quinta bolgia'
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.