Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer12122018

Ultimo Aggiornamento:11:38:24

Pubblicità:
Indietro Entroterra Entroterra News Cronaca Rende, tre arresti e sedici denunce. Attività dei carabinieri

Rende, tre arresti e sedici denunce. Attività dei carabinieri

  • PDF

RENDE – 4 ott. - I Carabinieri della Compagnia di Rende hanno proseguito l’attenta azione di controllo del territorio mettendo in campo, nei giorni scorsi, su indicazione del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché alla verifica del rispetto del Codice della Strada, svolti unitamente a militari dell’unità cinofila e della Compagnia di Intervento Operativo del “14° Battaglione Carabinieri di Vibo Valentia”, che hanno consentito di arrestare 3 persone per furto, danneggiamento e rissa e lesioni personali, denunciare 16 persone per furto, guida in stato di ebbrezza, porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, inosservanza degli obblighi della sorveglianza speciale, uso di atto falso e maltrattamenti in famiglia”, segnalare 8 persone quali assuntori di sostanza stupefacenti, ritirare 10 patenti di guida. 

I PARTICOLARI DELL'ATTIVITA'

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rende hanno:

tratto in arresto: un 23enne e una 42enne di Cosenza, per il reato di “Furto aggravato in concorso”. I militari operanti in Rende (CS), sorprendevano i due che, utilizzando attrezzi da scasso e una centralina, avevano asportato un’autovettura Lancia y nei pressi del parcheggio del centro commerciale “Metropolis”. L’autovettura, veniva immediatamente restituita all’avente diritto, gli attrezzi da scasso e la centralina sottoposte a sequestro. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, venivano tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

- denunciato in stato di libertà per i reati di:

· Inosservanza degli obblighi della Sorveglianza Speciale, un 47enne di San Fili(CS),

poiché sorvegliato speciale veniva sorpreso alla guida della propria autovettura nonostante

la patente di guida revocata, in violazione degli obblighi a cui sottoposto;

· Uso di atto falso, un 43enne cosentino, poiché controllato alla guida della propria autovettura, esibiva una carta di circolazione con timbri di revisione palesemente

contraffatti. Il veicolo e la carta di circolazione venivano sottoposti a sequestro;

· Porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, un 55enne di Rose (CS), poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di 4 coltelli a

a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di 4 coltelli a serramanico della lunghezza di 20cm ciascuno, dei quali non sapeva giustificare il possesso. Le armi venivano sottoposte a sequestro.

Sul piano dell’azione di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende e della Stazione Carabinieri di San Pietro in Guaranohanno segnalato alla Prefettura di Cosenza, quali “Assuntori di sostanze stupefacenti” un 26enne, un 30enne, un 33enne e un 25enne, un 30enne cosentini, una 22enne di Catanzaro, un 20enne di Rossano(CS) e un 22enne diRogliano(CS). I militari operanti in Rende (CS), controllavano le citate persone le quali, a seguito di perquisizione personale, venivano complessivamente trovati in possesso di 1 grammo di “Cocaina”, 20 grammi di “Marijuana” e 3 grammi di “Hashish”, sottoposti a sequestro.

Sul piano dell’azione di contrasto all’uso di alcool durante la guida:

I militari dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rende hanno denunciato per il reato di “Guida in stato di ebbrezza” nr. 7 automobilisti i quali, controllati alla guida delle rispettive autovetture e sottoposti ad accertamento etilometrico, risultavano positivi con un tasso alcolemico superiore ai limiti previsti dalla legge. Le patenti venivano ritirate e le autovetture affidate a persone idonee alla guida.

I militari della Stazione Carabinieri di Bisignanohanno denunciato in stato di libertà per il reato di “Porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere”, un 55enne di Rose(CS), poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di 1 coltello a serramanico della lunghezza di 20cm, del quale non sapeva giustificare il possesso. L’arma veniva sottoposta a sequestro.

I militari della Stazione Carabinieri di Rose hanno:

- tratto in arresto: un 30enne di Rose(CS) su Ordine dell’Autorità Giudiziaria. I militari

operanti notificavano all’uomo l’Ordine di Espiazione Pena di mesi 4 e giorni 25, emesso dal Tribunale di Cosenza, per i reati di “Rissa, Danneggiamento, Lesioni personali e Ingiurie”, commessi in Montalto Uffugo(CS), nel mese di febbraio 2015. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

- denunciato in stato di libertà per i reati di:

· Maltrattamenti in famiglia, un 40enne di Rose(CS) poiché, per futili motivi, sottoponeva,

in più occasioni, i propri anziani genitori a violenze fisiche e psicologiche;

· Inosservanza degli obblighi della Sorveglianza Speciale, un 50enne di Rose(CS), poiché sorvegliato speciale veniva sorpreso alla guida della propria autovettura nonostante la

patente di guida revocata, in violazione degli obblighi a cui sottoposto.

I militari della Stazione Carabinieri di Luzzihanno denunciato in stato di libertà per il reato di “Furto in concorso”, un 20enne e un 17enne di nazionalità rumena residenti a Cosenza. I militari operanti in Bisignano (CS), sorprendevano i due giovani mentre stavano asportando dall’interno di un impianto industriale di Castiglione Cosentino(CS), 40 barre in ferro, un nastro trasportatore, un ventilatore, una cucina da campo completa di bombola e due grate in ferro. La refurtiva veniva immediatamente restituita agli aventi diritto.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, inaugurata la sede della Guardia costiera
 
Diamante, in fiamme uno stabilimento balneare - VIDEO
 
Scalea, presentati in comune i progetti del Servizio civile
 
Cosenza, 'Scacco al cavallo' furti d'auto e ricettazione: 18 misure cautelari
 
Catanzaro, sanità, politica e 'ndrangheta: le intercettazioni di 'Quinta bolgia'
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.