Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer17072019

Ultimo Aggiornamento:04:43:53

Pubblicità:
Indietro Entroterra Entroterra News Cronaca Paterno Calabro, ha ucciso lo zio: dichiarato in stato d'arresto il nipote 35enne

Paterno Calabro, ha ucciso lo zio: dichiarato in stato d'arresto il nipote 35enne

  • PDF

PATERNO CALABRO – 9 apr. -. Nel pomeriggio di ieri, i militari della Compagnia carabinieri di Cosenza, coordinati dal capitano Giuseppe Merola, hanno rinvenuto a Paterno Calabro, località Pugliano, il corpo senza vita di Angelo Presta, 53enne, originario di Paterno Calabro, attinto da alcuni colpi di arma da fuoco.

E' stato lo stesso nipote, Salvatore Presta, 35 anni, a costituirsi e a rilasciare spontanee dichiarazioni presso gli Uffici della Stazione carabinieri di Dipignano. I militari hanno ricostruito le presunte responsabilità penali. Salvatore Presta ha raccontato che nella mattinata di ieri, a seguito di un diverbio, verosimilmente scaturito da futili motivi, ha esploso alcuni colpi di arma da fuoco, con una pistola regolarmente detenuta per uso sportivo, all’indirizzo dello zio. Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, informato dell’accaduto, ha immediatamente assunto la conduzione delle indagini raggiungendo il luogo del delitto. Contestualmente, i Carabinieri del Reparto operativo Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Cosenza e della Sezione Operativa della Compagnia di Cosenza hanno avviato una minuziosa attività di sopralluogo volta all’esatta ricostruzione dei fatti nonché all’accertamento del movente. Alla luce della ricostruzione dei fatti, degli elementi raccolti nel corso delle operazione di sopralluogo, dei bossoli repertati sulla scena del crimine risultati compatibili con l’arma rinvenuta nell’autovettura all’autore del reato, delle dichiarazioni rilasciate spontaneamente agli inquirenti, i carabinieri della Stazione di Dipignano, d’intesa con la Procura di Cosenza, hanno dichiarato in stato di arresto Salvatore Presta, 35 enne per il reato di omicidio volontario aggravato.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea si prepara a festeggiare la sua Patrona - VIDEO -
 
A Grisolia il workshop sul 'diritto' nel settore agricolo
 
Scalea, solenne incoronazione e intronizzazione della Madonna
 
Scalea in piazza 2019, anteprima: le interviste- VIDEO
 
Scalea, firmata la convenzione fra comune e "Mare pulito”
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.