Castrovillari, recuperati 99 chili di hascisc

  • Prec.
  • 1 of 3
  • Succ.

CASTROVILLARI – 15 mag. - Nel corso di un servizio finalizzato al controllo del territorio sull’autostrada A/3 SA-RC, nei pressi dell’area parcheggio “Rago” nel Comune di Castrovillari i finanzieri della Compagnia della città del Pollino hanno sottoposto a controllo una Mercedes classe A condotta da un trentenne della provincia di Reggio Calabria. (Guarda le foto)   L’attenzione dei militari è stata attirata dal comportamento del viaggiatore che, alla vista degli uomini in divisa e del “collega” a quattro zampe, Ully, uno splendido pastore tedesco di 4 anni in servizio alla Tenenza di Montegiordano, manifestava evidenti segni di agitazione ed irrequietezza.

Ully, infatti, tenuto a bada con qualche difficoltà già durante le preliminari formalità e la richiesta dei finanzieri al conducente di esibire “patente e libretto”, indirizzava i militari all’interno dell’abitacolo, nella parte sottostante il sedile anteriore lato passeggero. Effettuato un primo controllo il veicolo sembrava integro in ogni sua parte, ma dopo un’attenta e minuziosa ispezione, rimossi i sedili e parte della moquette che ricopre l’abitacolo veniva notata una parte di lamiera ancorata alla carrozzeria da alcune viti, che una volta rimosse consentivano l’accesso ad un vano ricavato nella parte sottostante.

E qui la conferma dell’esattezza della segnalazione di “Ully”. Abilmente occultati nell’incavo venivano rinvenuti numerosissimi, identici pacchetti ben confezionati, avvolti in cellophane, del peso di circa 500 grammi cadauno, che sottoposti ad esame speditivo con Drop-Test risultavano essere sostanza stupefacente del tipo “hashish”, pronta per essere immessa sul mercato dello spaccio calabrese.Notevole è stato comunque lo stupore dei finanzieri al momento della conta dei pacchetti, ben 198, per un peso complessivo di 99 Kg di sostanza stupefacente tipo “hashish”, che sul mercato al dettaglio avrebbe potuto fruttare circa un milione e cinquecentomila euro. Il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Castrovillari ha disposto il sequestro della sostanza stupefacente rinvenuta e del veicolo adibito al trasporto, nonché l’arresto del “corriere” che è stato condotto presso la Casa Circondariale di Castrovillari.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.