Firmo, Roseti chiede interventi per i furti

FIRMO – 18 lug. - «La grave situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica che si è venuta a creare negli ultimi tempi sul territorio comunale di Firmo non è più sopportabile. Perciò chiedo la convocazione, con urgenza, del comitato di vigilanza». Il vice sindaco di Firmo, Pietro Roseti, alla luce degli ultimi avvenimenti di microcriminalità verificatisi nella cittadina italo albanese, ha scritto una lettera al Prefetto e al Questore di Cosenza e, per conoscenza, al ministro degli Interni, dove ha posto all'attenzione la grave situazione di insicurezza che vivono i cittadini di Firmo a causa dei continui furti compiuti in diverse abitazioni.

«E’ da tempo che a Firmo – scrive il vice sindaco Roseti – si stanno verificando sistematicamente dei furti nelle abitazioni». Una situazione che non può essere più sopportata e che sicuramente necessità di un potenziamento delle forze di polizia atte al controllo del territorio. «Il controllo del territorio firmense da parte dei carabinieri della stazione di Lungro – sottolinea il vice sindaco Roseti – è continuo ma è troppo limitato considerato l’esiguità dei militari di cui la stazione dispone. Una situazione che induce, purtroppo, l’opinione pubblica a pensare che gli autori di questi atti criminosi non saranno mai acciuffati e quindi mai puniti. Proprio per far riacquistare ai cittadini fiducia nelle Istituzioni – conclude Pietro Roseti – Vi chiedo di voler convocare il più presto possibile il comitato di vigilanza al fine di predisporre tutte le azioni utili e necessarie per debellare, o quanto meno arginare, questo grave problema dei furti, che non fa dormire più sonni tranquilli all’intera popolazione di Firmo».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.