Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer08042020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Entroterra Entroterra News Cronaca Cosenza, sequestri per 100 milioni a Pietro Citrigno

Cosenza, sequestri per 100 milioni a Pietro Citrigno

  • PDF

COSENZA– 28 gen. - Beni per un valore di circa 100 milioni di euro, tra cui due cliniche, sono state sequestrate dalla Direzione investigativa antimafia di Catanzaro all'imprenditore Pietro Citrigno. Il provvedimento a carico dell'imprenditore cosentino condannato in via definitiva per usura, e dei suoi familiari, è stato emesso dal tribunale di Cosenza a seguito di accertamenti patrimoniali effettuati dagli uomini della sezione operativa Dia di Catanzaro.

Le due cliniche poste sotto sequestro sono Villa Adelchi a Longobardi e Villa Gioiosa a Montalto Uffugo, entrambe convenzionate con il sistema sanitario nazionale, specializzate per l’assistenza agli anziani e disabili, numerosi terreni e immobili. Parti di società a Cosenza e Rossano.

Il provvedimento emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Cosenza, è stato preso a seguito di una complessa attività investigativa della Direzione investigativa antimafia sul patrimonio dell'imprenditore e su quello allo stesso riconducibile, come beni che risultano intestati ad alcuni familiari. I controlli hanno portato ad incongruenze tra i redditi dichiarati, compresi quelli dei suoi familiari. Gli inquirenti sostengono che: “il nucleo familiare Citrigno dal 1981 al 2005 non ha mai prodotto lecitamente un reddito pari o prossimo al valore dei beni entrati nel suo patrimonio”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.