SAN MARCO ARGENTANO - Il sindaco di San Marco Argentano, Alberto Termine, ha rivoluzionato l’azione amministrativa della sua giunta." /> Rimpasto nella maggioranza a San Marco Argentano

Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio20022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Entroterra Entroterra News Politica Rimpasto nella maggioranza a San Marco Argentano

Rimpasto nella maggioranza a San Marco Argentano

  • PDF

SAN MARCO ARGENTANO - Il sindaco di San Marco Argentano, Alberto Termine, ha rivoluzionato l’azione amministrativa della sua giunta. Incarichi nuovi per tutti i componenti della maggioranza.

rilevante importanza la scelta di affidare ai delegati, come da programma, il compito di redigere trimestralmente un report sulle attività svolte e la richiesta a tutti i componenti di presenziare in Comune almeno un paio di giorni alla settimana, al fine di garantire ai propri concittadini un chiaro riferimento e un sicuro punto di risposta alle proprie esigenze.

Questo l’elenco delle deleghe affidate. Il sindaco trattiene: lavori pubblici, rapporti con l’Asi di Cosenza, urbanistica, viabilità e personale; al capogruppo di maggioranza, Mimmo Diodato, vengono affidate come subdeleghe: cultura, pubblica istruzione, biblioteca, decentramento amministrativo, salvaguardia del centro storico; alla consigliere Alessandra Solamo le subdeleghe per pari opportunità e turismo e spettacolo; alla consigliere Antonella Iannoccaro, non presente alla riunione di maggioranza, vengono affidate le subdeleghe alla convegnistica, gemellaggio e imprenditoria giovanile; alla consigliere Anna Maria Di Cianni vengono affidate le subdeleghe per il diritto allo studio, il contrasto alla dispersione scolastica, l’educazione alla legalità, l’educazione degli adulti e la toponomastica. Vengono diversificati anche i compiti agli assessori e si insedia nella squadra del sindaco il consigliere Ermanno Martino. A lui, il primo cittadino di San Marco Argentano affida la delega all’agricoltura. Fatta eccezione per l’uscita dalla giunta della consigliere Di Cianni,vengono così ridistribuite le deleghe ai restanti assessori.

A Michele Argondizzo vengono affidati i compiti di gestire lo sport, l’impiantistica sportiva, la sanità, la salute dei cittadini, l’igiene pubblica, la prevenzione randagismo e protezione degli animali, la prevenzione e protezione della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro; a Glauca Cristofaro vengono assegnate le deleghe per le politiche giovanili, le politiche e i servizi sociali, attuazione e revisioni statuto e regolamenti, affari legali e contenzioso; a Nando Lanzillotta sono state assegnate la protezione dell’ambiente con inclusa la raccolta differenziata e le energie alternative. Ai due assessori Federico Bruno e Antonio Cupone, assenti all’incontro con il primo cittadino, sono state assegnate le seguenti deleghe: a Bruno il bilancio, patrimonio immobiliare, programmazione finanziaria, sportello comunitario, integrazione del territorio, attuazione PISL, attività produttive, sportello URP (anche detto “punto comune”), rapporti con enti extracomunali, Comunità Europea e Regione Calabria; al vicesindaco Cupone, invece, vengono assegnati l’edilizia scolastica, la manutenzione dei beni culturali, l’edilizia cimiteriale, il decoro e l’arredo urbano, la protezione civile, il volontariato e i trasporti.

La dichiarazione del sindaco Alberto Termine 

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.