Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Gio19072018

Ultimo Aggiornamento:10:00:00

Pubblicità:
Indietro Entroterra Entroterra News Politica Cosenza, 166° anniversario della Polizia: l'intervento del Questore

Cosenza, 166° anniversario della Polizia: l'intervento del Questore

  • PDF
  • Prec.
  • 1 of 5
  • Succ.

COSENZA – 10 apr. - La Polizia di Stato celebra il 166esimo anniversario della sua fondazione. Presente il Questore della Provincia di Cosenza, Giancarlo Conticchio, il Prefetto della Provincia di Cosenza, Gianfranco Tomao e le più alte cariche istituzionali. Per il terzo anno consecutivo la cerimonia si è svolta nella città vecchia di Cosenza. L'obiettivo: condividere le celebrazioni con i cittadini, ai quali è rivolto l’operato quotidiano delle donne e degli uomini della Polizia di Stato, guidati dal claim #Essercisempre.

LA CONSEGNA DELLE ONORIFICENZE E I SALUTI

Durante la cerimonia sono state consegnate le onorificenze e le ricompense ai poliziotti che hanno portato a termine importanti attività operative, ed anche a cittadini, associazioni ed enti che si sono particolarmente distinti per meriti civili. Il questore Conticchio nel corso del suo intervento ha voluto salutare l’appuntato scelto delle Guardie di Pubblica sicurezza Attilio Blasi nevone Attilio, di soli 102 anni, presente alla cerimonia. Nel 1947 ha partecipato, tra le altre cose, alle ricerche ed alla cattura del bandito Giuliano. Il questore ha ringraziato l’Arcivescovo di Cosenza, Monsignor Francesco Nolè, rappresentato da Don Pier Maria Del Vecchio, l’Eparca di Lungro, Monsignor. Donato Oliverio. “Un saluto cordiale – ha detto il questore - al Presidente della Corte di Appello di Catanzaro, Domenico Introcaso, ai presidenti dei Tribunali di Cosenza e Castrovillari, ai Procuratori della Repubblica di Cosenza e di Castrovillari, Mario Spagnuolo ed Eugenio Facciolla e tutti i rappresentanti della magistratura presenti, per la costante azione di guida nella lotta alla criminalità. Un particolare ed affettuoso ringraziamento ai colleghi delle altre Forze di Polizia , il Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Sutera ed il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Col. Grazioli, per la univocità di azione e di intenti”.

LE FORZE DI POLIZIA SUL TERRITORIO

Nei saluti del Questore Conticcio non sono mancati i riferimenti ai 13 neo funzionari della Polizia di Stato che dal 26 marzo incrementano, ufficialmente l’organico della Questura di Cosenza. «I vice commissari, già operativi sul territorio hanno evidenziato consapevolezza e professionalità. A loro un augurio di sempre nuovi successi. Alle Associazioni combattentistiche e d’Armi, testimoni ideali di valori e di continuità delle tradizioni, va il nostro saluto riverente. Mi sia consentito dedicare un saluto – ha aggiunto Conticchio - all’Associazione Nazionale della Polizia di Stato che quest’anno compie i 50 anni dalla sua nascita. Il 30 settembre 1968, fu stilato il primo atto normativo e tra le Sezioni fondatrici dell’Associazione voglio ricordare che c’era proprio la Sezione di Cosenza».

PIU' SERVIZI DI PREVENZIONE

Conticchio ha sottolineato come, nel corso dell’anno, la Questura di Cosenza ha energicamente intensificato i servizi di prevenzione e controllo del territorio. «Particolare attenzione è stata riservata all’applicazione dei Daspo Urbani, per garantire le migliori condizioni nella sicurezza urbana, nella vivibilità e nel decoro urbano. In particolare i provvedimenti hanno riguardato il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, nota dolente di questa città, la prostituzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stata notevolmente implementata l’attività dei tre Commissariati distaccati, Castrovillari, Corigliano-Rossano e Paola con eccellenti risultati operativi, grazie alla costante azione propulsiva di quelle Procure della Repubblica».

GLI SCENARI INTERNAZIONALI

Una particolare attenzione anche agli eventi ispirati ai cambiamenti degli scenari internazionali: «Ci hanno spinto all’adozione di misure straordinarie per prevenire possibili minacce terroristiche. Attraverso il convegno formativo “PIN’s Pre Attack Indicators”, tenutosi presso l’università della Calabria, abbiamo voluto incidere anche sulla formazione delle forze dell’ordine e degli addetti ai lavori, offrendo validi strumenti per prevenire la minaccia di azioni terroristiche. Quest’anno sono stati celebrati i 40 anni dell’assassinio di Aldo Moro, una celebrazione che ha voluto ricordare non solo lo statista, ma tutte le vittime del dovere cadute per la salvaguardia della libertà e della legalità democratica. Rivolgo un commosso riconoscimento va a tutte le persone che hanno dato la loro vita per servire lo Stato, e saluto ai familiari di tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato che hanno sacrificato la vita nell’assolvimento del dovere per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini».

IL BILANCIO DELL'ATTIVITA'

Il bilancio del Questore Conticchio: il contrasto alla criminalità sul territorio è stato incisivo: 164 le persone tratte in arresto, a vario titolo; 910 denunciate in stato di libertà, 71 proposte di sorveglianza speciale , 105 persone munite di foglio di via obbligatorio, 185 avvisi orali, 49 ammonimenti per stalking e 66.274 persone controllate. «E’ stato un anno complesso – ha detto - gli incendi che hanno martoriato la nostra provincia nella decorsa estate, hanno richiesto un grande impegno per tutti noi ed un tributo soprattutto lo dobbiamo ai colleghi dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, ai volontari e a tutte le altre Forze di Polizia, sotto la premurosa regia del Prefetto di Cosenza e per questo lo ringrazio.

GLI SBARCHI AL PORTO DI CORIGLIANO

Grande l’impegno nella gestione degli sbarchi nel porto di Corigliano con tutte le problematiche connesse all’arrivo di 5 navi per un totale di 3160 migranti e quello profuso per la realizzazione dell’Hotspot con l’installazione delle tensostrutture per il ricovero dei migranti. Le nuove direttive ministeriali in tema di svolgimento delle manifestazioni di ordine e sicurezza pubblica, hanno consentito, nel rispetto della security e della safety , la predisposizione di grandi eventi che hanno interessato la città, dal concerto di Francesco Gabbani, al concerto di Capodanno con la presenza dell’artista internazionale Skin, l’inaugurazione del ponte di Calatrava e tanti altri, che hanno fatto si che tutto si svolgesse senza imprevisti e nella massima sicurezza».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, il campionato italiano giovanile U16 di Scacchi
 
Appalto amico: il capitano Magliulo parla delle cooperative
 
Buonvicino, Maierà: 'Appalto amico': la conferenza stampa
 
Palizzi, arrestati dai carabinieri sindaco e due consiglieri - VIDEO
 
Diamante, Il porto in Procura. Parla il senatore Magorno
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.