Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom17112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Entroterra Entroterra News Politica Castrovillari, rifiuti: preoccupati per l' emergenza

Castrovillari, rifiuti: preoccupati per l' emergenza

  • PDF

CASTROVILLARI - 27 feb. - «Città ancora in forte difficoltà per cause esterne alla sua volontà». Il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ha inviato una comunicazione urgente al Prefetto di Cosenza, Raffaele Cannizzaro, segnalando le criticità che sta vivendo il capoluogo del Pollino per non poter conferire i propri rifiuti nel sito di Rossano, come indicatogli dall’Ordinanza del commissario straordinario regionale, sollecitando, così, un intervento urgente proprio per la problematica dello smaltimento, sempre più critica.

“Questo Comune – ha scritto il primo cittadino nella missiva - ormai da anni ha avviato, come per legge, la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema porta a porta, raggiungendo, nel tempo, ottimi risultati. Ciò nonostante, a causa della mancanza di impianti di smaltimento per la frazione residua indifferenziata, si è verificata – fa sapere - una grave situazione di emergenza sanitaria ed ambientale, che sta mettendo in ginocchio l’intera Città. Pur nelle difficoltà finanziarie - sostiene Lo Polito nella lettera - si sta cercando di garantire, con costi superiori, lo smaltimento di alcune frazioni, quali l’umido, in impianti privati il cui costo è triplicato rispetto ai pubblici. Purtroppo è ormai impossibile conferire la frazione indifferenziata che, da settimane, fa “brutta mostra” di sé sulle strade cittadine, anche per la mancanza dei cassonetti non più presenti per il tipo di raccolta effettuata.

Oggi, poi - rende noto il sindaco - stante l’ennesimo inutile viaggio all’impianto di Rossano, ove il Comune di Castrovillari è autorizzato e tenuto a conferire l’indifferenziato per ordinanza del Commissario Regionale, la misura è colma. Stante l’impossibilità di interloquire con il Commissario Regionale e considerato che non è più possibile garantire i servizi essenziali quali il ritiro dei rifiuti presso ospedale, scuole e istituto penitenziario, si chiede – precisa Lo Polito al Prefetto - un Suo autorevole ed immediato intervento per le ripercussioni che tale situazione può avere per l’igiene, la salute e l’ordine pubblico. A tal proposito – conclude il Sindaco Lo Polito - chiediamo di intervenire presso il Commissario per l’emergenza rifiuti regionale affinchè consenta, nell’immediato, di conferire la frazione indifferenziata, anche per un solo giorno, presso la vicina discarica di Cassano allo Jonio, ovvero presso la stazione di trasferenza di Villapiana, al fine di svuotare i mezzi della ditta che gestisce il servizio e consentire alla stessa di procedere alla raccolta degli ingenti quantitativi di rifiuti accumulati in città. La situazione al momento – fa sapere il sindaco Lo Polito - è monitorata costantemente dall’Amministrazione, attraverso gli Uffici comunali dell’assessorato, che, comunque, ringrazia i cittadini non solo per la grande tolleranza verso tale empasse, ma, soprattutto, per il buon senso, grande civismo e senso di responsabilità con cui rispondono a tale disagio».

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.