Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar12112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Ionio Ionio News Cronaca Rossano, controlli alle case popolari: un arresto e sette denunce

Rossano, controlli alle case popolari: un arresto e sette denunce

  • PDF

ROSSANO – 16 feb. - Un arresto e sette denunce è il bilancio dell'operazione dei Carabinieri della Compagnia di Rossano svolta nell'ambito dei controlli del territorio mirati nella zona della case popolari. Uno dei residenti, secondo quanto accertato dai carabinieri, coordinati dal capitano Carlo Alberto Sganzerla, rubava la corrente attraverso un allaccio abusivo. Le denunce riguardano l'occupazione abusiva di case popolari. I militari hanno eseguito il servizio coordinato finalizzato al controllo delle aree urbane maggiormente sensibili ed agli alloggi popolari.

L'operazione, che ha visto impegnati oltre quaranta carabinieri della Compagnia di Rossano e del 14° Battaglione Carabinieri “Calabria”, è stata svolta con l’ausilio di funzionari dell’Aterp (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica) e di tecnici delle società che gestiscono le reti elettriche e del gas. L’intero dispositivo è stato attuato per procedere alle verifiche relative ai titoli di occupazione posseduti dagli occupanti nonché a quelle riferite ai furti di energia elettrica e di altre utenze. Le aree interessate dal controllo, Piazza Nino Chefalo, nella zona “Scalo” e via San Nilo, nel Centro Storico, sono state sottoposte ad un accurato controllo da parte dei carabinieri, i quali hanno riscontrato, grazie agli elenchi forniti dall’Aterp, che alcuni degli occupanti erano all’interno degli appartamenti senza averne titolo.

Non solo: alcuni di questi avevano effettuato allacci abusivi alla rete elettrica che consentivano di alimentare due appartamenti controllati. I tecnici specializzati hanno così provveduto a rimettere in sicurezza i luoghi. Inoltre, in un caso gli uomini dell’Arma hanno riscontrato la presenza di manufatti abusivi in aree di pubblico passaggio, costruite in beffa ad ogni autorizzazione e ad ogni pagamento di concessioni edilizie. Il risultato dell’operazione è di un arresto in flagranza di reato per furto aggravato di energia elettrica e di sette denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per i reati di invasione di edifici e di abusivismo edilizio, ai sensi della vigente normativa.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.