Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun17022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Ionio Ionio News Cronaca Rocca Imperiale, 5 Kg di marijuana nascosti nella biancheria intima

Rocca Imperiale, 5 Kg di marijuana nascosti nella biancheria intima

  • PDF

ROCCA IMPERIALE – 16 ott. - Cinque chili di droga nascosta nella biancheria intima. Tutto è iniziato con un normale posto di controllo sulla S.S. 106 radd., ma alla fine delle operazioni i carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro, coordinati dal capitano Cesare Calascibetta, hanno tratto in arresto tre donne del ragusano con l’accusa di detenzione di ingenti quantitativi di marijuana. Sono stati i militari della Stazione di Rocca Imperiale nel tardo pomeriggio di ieri a concludere l'attività.

Stavano effettuando, come spesso accade, un posto di controllo lungo la 106 che collega Puglia, Basilicata e Calabria, quando hanno deciso di fermare un Suv, condotto da una donna. Al suo interno i Carabinieri hanno individuato, oltre alla guidatrice, anche altre due donne, tutte con accento siciliano. Alla richiesta dei militari di esibire i documenti di riconoscimento, i due passeggeri hanno offerto la propria collaborazione, mentre la donna alla guida avrebbe dichiarato di aver dimenticato a casa la patente di guida ed ha fornito le generalità ai militari. Il nome è risultato inesistente ai controlli in banca dati.

Situazione che ha fatto insospettire i militari. A quel punto la donna, con non poca esitazione, ha dichiarato di aver dato delle generalità false perché gli era stata ritirata la patente di guida. Nel frattempo, però, l’attenzione dei carabinieri della Stazione di Rocca Imperiale è stata attirata sia dalla crescente agitazione delle donne all’interno dell’abitacolo, che da un odore tutt’altro che sconosciuto, che iniziava a provenire dal portabagagli del veicolo, quello acre tipico della marijuana. Per una maggiore sicurezza si è deciso a quel punto di continuare il controllo presso la locale caserma, dove sia il veicolo che le tre donne sono state sottoposte a perquisizione. I sospetti dei militari erano fondati. N el portabagagli del suv, all’interno di un borsone, fra biancheria intima e pantaloni, erano celate sette buste sigillate contenenti quasi 5 kg di marijuana purissima. Le donne nel momento in cui sono state fermate stavano percorrendo la statale, dalla Puglia con direzione Sicilia, ed è quindi verosimile che le stesse avessero appena acquistato l’ingente quantitativo di sostanza stupefacente diretta nel ragusano. Per le tre donne identificate in I.I., 44enne di Vittoria (RG); C.S., 40enne di Vittoria e D.G., 49enne di Roma, ma residente da lungo tempo a Comiso (RG), sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di ingenti quantità di stupefacente. Come concordato con il Sostituto di turno della Procura della Repubblica di Castrovillari, coordinata da Eugenio Facciolla, le arrestate, dopo le formalità di rito, sono state tradotte presso la Casa Circondariale del comprensorio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.