Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun16092019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Ionio Ionio News Cronaca Corigliano Rossano, alberi da potare. E a Cantinella crolla il tetto di una scuola

Corigliano Rossano, alberi da potare. E a Cantinella crolla il tetto di una scuola

  • PDF

CORIGLIANO ROSSANO – 1 feb. - Sicurezza e incolumità pubblica, per prevenire pericoli e scongiurare possibili danni, si devono potare gli alberi pericolanti a fusto alto siti in contrada Simonetti, nel territorio di Corigliano. È quanto ha ordinato il commissario prefettizio, Domenico Bagnato, al Dipartimento forestazione e agricoltura della Regione Calabria e alla società Calabria Verde.

L’ordinanza fa seguito e prende atto di diverse segnalazioni, sopralluoghi da parte della Polizia municipale, una nota di intervento da parte dei vigili del fuoco e una diffida da parte del Settore manutenzioni, viabilità, idrico integrato dell’Ente.

CHIUSA LA SCUOLA DI CANTINELLA

Da oggi, sono sospese a tempo indeterminato le attività didattiche del plesso dell’istituto comprensivo statale Don Giovanni Bosco in piazza Madonna Di Fatima nella frazione di Cantinella.

È quanto stabilito nell’ordinanza commissariale a seguito di un sopralluogo effettuato ieri dai tecnici comunali. L’edificio, attualmente in disuso, presenta un cedimento della copertura di circa 8 mq. Dopo una verifica degli altri due locali, attraverso un cestello con braccio telescopico, si è appurato che il tetto presenta le stesse caratteristiche di quello che ha ceduto e per questo motivo si è deciso di sospendere le attività didattiche. Le lezioni, si legge nell’ordinanza, continueranno in un’altra sede più opportuna non appena saranno individuati locali idonei. 

L'INTERVENTO DI PAMELA DE PATTO SULLA SCUOLA

Il crollo di una parte del tetto della scuola elementare di Cantinella, ha generato varie reazioni. Pamela De Patto, di Corigliano vive, ha sottolineato la situazione di pericolo e disagio: “Ci sono strutture scolastiche come quelle di Cantinella che si presentano carenti e fatiscenti, proprio lì dove i nostri figli dovrebbero essere maggiormente al sicuro si ritrovano ad essere esposti a rischio e pericolo”. Gli alunni, in seguito al crollo di una porzione del tetto, sono stati trasferiti nel plesso delle scuole medie in condizioni di grande disordine e precarietà. “Oltre ad essere in classi pollaio – afferma De Patto - i bimbi non riescono nemmeno a studiare perché le lezioni non si possono svolgere, un disagio grave per la didattica e la formazione personale di ogni bambino. Una situazione di malessere che crea non poche preoccupazioni alle famiglie, le quali, si augurano "normalità" attraverso l'intervento immediato delle autorità competenti provvedendo nel ripristino della tutela e sicurezza dei bambini e degli insegnanti”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.