Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Dom21072019

Ultimo Aggiornamento:10:43:32

Pubblicità:
Indietro Ionio Ionio News Cronaca Corigliano Rossano, condannato per bancarotta: deve scontare 2 anni e 4 mesi

Corigliano Rossano, condannato per bancarotta: deve scontare 2 anni e 4 mesi

  • PDF

CORIGLIANO ROSSANO – 15 mar. - I militari della compagnia carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato nella giornata di ieri un coriglianese in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale ordinario, ufficio esecuzioni penali di Castrovillari nel dicembre del 2018.

Si tratta di Francesco Ritacco Pucci, 50 anni. I carabinieri della sezione radiomobile di Corigliano durante un posto di controllo effettuato lungo la strada statale 106 radd., in località Stombi, hanno bloccato una Mercedes Classe B su cui viaggiava un coriglianese, in compagnia della moglie. Gli occupanti della Mercedes si sono detti subito sorpresi per il controllo e la donna ha spiegato ai militari che era appena andata a prendere il marito a Napoli di ritorno dalla Germania. I militari, hanno spiegato che si trattava di un normale controllo alla circolazione stradale.

Inseriti i dati anagrafici dei due fermati nelle banche dati in uso alle forze di polizia, è emerso che l’uomo, identificato in Francesco Ritacco Pucci, 50enne coriglianese, destinatario di un ordine di carcerazione per dei reati commessi dai primi anni 2000 e fino al 2008, quando era socio ed effettivo gestore di una cooperativa a Corigliano Calabro. In quel frangente gli uomini della fiamme gialle avevano acclarato come lo stesso avesse denunciato all’Inps migliaia di giornate lavorative fittizie allo scopo di favorire un’indebita erogazione da parte dell'ente, per un ammontare accertato di oltre un milione di euro. A tal riguardo, Pucci aveva inscritto nel bilancio della società costi fittizi e ricavi da prestazioni mai conseguite, arrecando un danno alla società e allo Stato. Il 50enne era stato condannato per bancarotta fraudolenta. In base al provvedimento pendente, l’uomo è stato tratto in arresto dai carabinieri coriglianesi, coordinati dal capitano Cesare Calascibetta, e dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Castrovillari, dove dovrà scontare una pena definitiva di due anni e quattro mesi.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea si prepara a festeggiare la sua Patrona - VIDEO -
 
A Grisolia il workshop sul 'diritto' nel settore agricolo
 
Scalea, solenne incoronazione e intronizzazione della Madonna
 
Scalea in piazza 2019, anteprima: le interviste- VIDEO
 
Scalea, firmata la convenzione fra comune e "Mare pulito”
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.