Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer22052019

Ultimo Aggiornamento:01:59:37

Pubblicità:
Indietro Ionio Ionio News Cronaca Corigliano Rossano, pronto soccorso a rischio chiusura in orari notturni

Corigliano Rossano, pronto soccorso a rischio chiusura in orari notturni

  • PDF

CORIGLIANO ROSSANO - 9 mag. - In una situazione di evidente confusione si viene a conoscenza della possibile sospensione del pronto soccorso dell'ospedale spoke di Corigliano per carenza di personale. La problematica della mancanza di personale è stata evidenziata più volte ed anche per altri reparti. E' ben nota l'ultima vicenda legata al reparto di pediatria. Il direttore della divisione di pronto soccorso e del dipartimento di emergenza, dottor Natale Straface, ha inviato una lettera al Prefetto di Cosenza Paola Galeone.

Si chiede all'autorità di intervenire per evitare la debacle completa della struttura ospedaliera. C'è necessità di incrementare il personale medico, infermieristico, ausiliario. Ma c'è una richiesta relativa anche all'acquisto di attrezzature salvavita, di barelle, ed altro ancora. “Quale direttore dei pronto soccorso di Corigliano e Rossano e del dipartimento di emergenza – si legge - ho finora permesso la continuità del servizio dei pronto soccorso con rinuncia da parte dei lavoratori a riposi, ferie e col ricorso ad una turnazione “illegittima”, violando sistematicamente la Legge 161/2014: direttiva europea sull'orario di lavoro e turni massacranti, col ricorso a straordinari, nonchè col ricorso ed utilizzo di medici a rapporto convenzionato del servizio 118: sono atti ed azioni spesso borderline sul rispetto di norme e procedure”.

Nella lettera si fotografa la situazione attuale e, non trovando riscontro da parte dell'azienda sanitaria, si preferisce mettere al corrente dei fatti l'autorità prefettizia. “Le attività di soccorso – si legge ancora - insistono in un contesto carente anche di servizi e posti letto, soprattutto a Corigliano, in un ambiente di lavoro divenuto inadeguato, insicuro, carente e pericoloso, con device salvavita obsoleti e datati: queste stesse rilevazioni sono state evidenziate dai sopralluoghi dei Nas con verbali e prescrizione di richieste di personale ed attrezzature, verbali inviati alla Direzione generale dell’Asp di Cosenza e che sono rimaste senza riscontro”. Tutto ciò: “Al fine di salvaguardare l'incolumità degli stessi operatori - chiede il dottor Straface - oltre che dei cittadini, ma anche per le tutele legali del sottoscritto e dei miei collaboratori. Con difficoltà in questa fase riesco a mascherare all’esterno le criticità del settore, tenermi lontano da clamori e strumentalizzazioni politiche, elettorali o altri: voglio evitare ulteriori tensioni nell'opinione pubblica, apprensioni ed insicurezza nei cittadini, oltre che allarmi e tensioni sociali.

E però stavolta, tutte le energie, le forze e le riserve, ma non le motivazioni e le determinazioni, sono esaurite col rischio che per forza maggiore, sarà a giorni sospesa l'attività notturna di pronto soccorso nell'area di Corigliano, non riuscendo più a garantite la continuità del servizio H24 con la presenza del medico: sono rimasti in servizio uno sparuto gruppo di medici appena necessari a garantire il solo turno diurno, un esiguo numero di infermieri ed ausiliari inadeguati a garantire assistenza H24. Nel mentre a Rossano si potrà continuare a garantire un turno H24 sia pure con la presenza inadeguata di personale sanitario in considerazione dell’articolazione complessa della unità operativa allocata nello stabilimento di Rossano. La governance aziendale dell’Asp di Cosenza, quando era presente, è rimasta finora disattenta ed insensibile a qualsiasi richiamo di attenzione da parte del sottoscritto e dei miei collaboratori”. Scrive infine il direttore Straface al Prefetto Galeone: “Io e i miei collaboratori crediamo nel ruolo che il suo mandato le assegna come 'arbitro' e come 'garante' della legalità, della trasparenza e le chiediamo di dar vita ad iniziative al fine di scongiurare effetti negativi sullo stato di salute dei cittadini, per una situazione divenuta drammatica e non più sostenibile”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, fra poco più di un mese arriva la nave Amerigo Vespucci
 
Scalea, conclusa la XIII edizione del festival degli scacchi
 
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.