Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer22052019

Ultimo Aggiornamento:01:59:37

Pubblicità:
Indietro Ionio Ionio News Cronaca San Giorgio Albanese, estorsione aggravata: un arresto

San Giorgio Albanese, estorsione aggravata: un arresto

  • PDF

SAN GIORGIO ALBANESE – 14 mag. - I militari del Nucleo investigativo del comando provinciale carabinieri di Cosenza hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip presso il Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, a carico di Mario Vigliaturo, 47 anni, ritenuto responsabile di due episodi delittuosi di estorsione e tentata estorsione, aggravati dal “metodo mafioso”, in danno di un'impresa appaltatrice di lavori pubblici eseguiti nel comune di San Giorgio Albanese.

Le indagini, i cui esiti sono confluiti nell'ordinanza, sono state avviate a seguito della denuncia di un atto intimidatorio subito dall’imprenditore taglieggiato nel mese di maggio 2018, mediante il posizionamento di una bottiglietta contenente liquido infiammabile sulla pedaliera di un camion aziendale parcheggiato in un’area prossima al cantiere. Le conseguenti investigazioni, condotte dai carabinieri del comando provinciale di Cosenza sotto la direzione dei magistrati della Procura distrettuale antimafia di Catanzaro, nelle persone del sostituto procuratore Alessandro Riello, del procuratore aggiunto Vincenzo Luberto e del procuratore capo Nicola Gratteri, hanno fatto emergere che Vigliaturo, a distanza di un mese dall’atto intimidatorio, aveva avvicinato i responsabili dell'azienda, avanzando richiesta di una somma di denaro quale “regalino per gli amici di Corigliano”.

Nella stessa occasione, Vigliaturo, approfittando dello stato di soggezione ingenerato nella vittima, a cui aveva evocato la sua appartenenza ad un più esteso sodalizio criminale, costringeva quest’ultima a consegnargli del materiale edile presente nel cantiere, dietro la minaccia che, se non gli avesse subito consegnato le cose richieste, avrebbe subito delle ritorsioni. Le risultanze dell’approfondita attività investigativa condotta dai carabinieri hanno confermato la contiguità del Vigliaturo ad acclarati contesti di criminalità organizzata, tenuto conto delle sue frequentazioni e del suo coinvolgimento in pregresse indagini su cosche della ‘ndrangheta operanti in quell’area.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, fra poco più di un mese arriva la nave Amerigo Vespucci
 
Scalea, conclusa la XIII edizione del festival degli scacchi
 
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.