Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio17102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Ionio Ionio News Cronaca Corigliano, Operazione Fusion i particolari

Corigliano, Operazione Fusion i particolari

  • PDF
carabinieri-controlli3

CORIGLIANO CALABRO – 01 ago. - La Compagnia carabinieri di Corigliano Calabro, a seguito di un’attività di indagine nei confronti di ottanta persone nell’ambito della operazione “Fusion” relativa a un diffuso traffico di sostanze stupefacenti nella giurisdizione di competenza, ha raccolto concreti elementi di responsabilità a carico di un'articolata rete di spacciatori, accertando un rilevante volume di affari illeciti derivante dalla distribuzione al dettaglio di consistenti quantitativi provenienti dall’area napoletana ed eseguendo nella mattinata di ieri trentaquattro ordinanze di custodia cautelare.

L’operazione scaturisce a seguito della morte del giovane Eros Milizia, 25enne di Corigliano Calabro, avvenuta il 22 giugno 2010 nella cittadina ionica, a seguito di ingestione di una massiccia dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina. L'evento mortale, al fine di eludere un controllo, effettuato il giorno prima dai carabinieri su un’autovettura sulla quale Milizia viaggiava insieme ad altri quattro suoi amici. L’attività investigativa svolta nell’immediatezza ha consentito di appurare un vasto traffico di sostanza stupefacente del tipo cocaina e i relativi canali di approvvigionamento. Secondo quanto è emerso, la sostanza stupefacente veniva direttamente acquistata a Terzigno centro del napoletano o in altri comuni dell’hinterland, per poi essere smistata in zona tramite corrieri coriglianesi e dell’area della sibaritide. L'indagine ha consentito di appurare che Andrea Ranieri, cinquant'anni, pluripregiudicato domiciliato a Terzigno, è il canale napoletano preferenziale per l’acquisto di sostanza stupefacente, in particolare di cocaina. Proprio Ranieri è considerato elemento vicino agli ambienti delle storiche famiglie di camorra degli Aquino-Annunziata-Gionta, con influenza tra Boscoreale e Torre Annunziata. Lo stesso Ranieri, il 6 aprile 2011, a Terzigno, in via Volta, all’interno del bar “Chill out”, è stato attinto e ferito gravemente da alcuni colpi di arma da fuoco esplosi al suo indirizzo da Gianluigi Casillo. Quest’ultimo, immediatamente identificato dagli inquirenti che hanno diramato le sue ricerche per l’esecuzione di un’ordinanza custodiale per tentato omicidio, si è costituito nei giorni successivi. Il giudice per le indagini preliminari presso il tribunale di Rossano, Letizia Benigno, su conforme richiesta del pubblico ministero, Maria Vallefuoco, concordando pienamente con le risultanze investigative dei carabinieri, ha quindi emesso trentaquattro ordinanze di custodia cautelare nei confronti di persone, rintracciate presso le proprie abitazioni nelle prime ore della mattinata di ieri, nel corso di una vasta operazione condotta con l’ausilio di elicotteri e unità cinofile e che ha visto l’impiego di oltre duecento carabinieri:

RANIERI_Andrea_19621. Ranieri Andrea, di Terzigno (Na), 50 anni, coniugato, disoccupato, pluripregiudicato, elemento ritenuto attiguo alla consorteria criminale degli “Aquino-Annunziata-Gionta” operante tra Torre Annunziata (Na) e Boscoreale (Na), tradotto presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale;

manzi_Pierpaolo_Cl.19882. Manzi Pierpaolo, di Rossano, 24 anni, coniugato, disoccupato, pluripregiudicato, elemento considerato attiguo alla consorteria criminale di ‘ndrangheta operante in Rossano, detenuto presso la Casa di reclusione di Rossano;
 

SCHIAVELLI_Loris_Cl.19913. Schiavelli Loris, di Corigliano Calabro, 21 anni, celibe, disoccupato, pregiudicato, avvisato orale di p.s.,tradotto presso la Casa circondariale di Castrovillari;
 

FIORITO_Antonio_Cl.19874. Fiorito Antonio, di Corigliano calabro, 25 anni, celibe, autista, pregiudicato, tradotto presso la casa circondariale di Castrovillari;
 
 

MALAGRINO_Cosimo_Cl.19885. Malagrinò Cosimo, di Corigliano Calabro, 23 anni, celibe, operaio, pregiudicato, tradotto presso casa circondariale di Cosenza;
 
 

di_domenico_VINCENZO6. Di Domenico Vincenzo, di Corigliano Calabro, 33 anni, commerciante, pregiudicato, tradotto presso casa circondariale di Cosenza;
 
 

7. Alfano Andrea, di Corigliano Calabro, 30 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso Casa circondariale di Castrovillari;
 

8. Gencarelli Vincenzo, di Corigliano Calabro il 22 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso casa circondariale di Cosenza;
 

GUIDI_Francesco._Cl.19829. Guidi Francesco, di Cassano allo Ionio, 30 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso casa reclusione di Rossano;
 
 

GUIDI_ROMEO10. Guidi Romeo, di Cassano allo Ionio, 32 anni, coniugato, cuoco, pregiudicato, tradotto presso casa circondariale di Castrovillari;
 
 

LE_PERA_Eugenio_Cl.198911. Le Pera Eugenio, di Corigliano Calabro, 23 anni, celibe, disoccupato, pregiudicato, in atto sorvegliato speciale di p.s. con obbligo di soggiorno, tradotto presso casa circondariale di Cosenza;
 

SULAIMANI_Davide_Cl.199112. Sulaimani Davide, di Corigliano Calabro, 21 anni, celibe, disoccupato, pluripregiudicato, tradotto presso casa reclusione di Rossano;
 
 

INNACCO_Davide._Cl.198813. Innacco Davide, di Corigliano Calabro, 25 anni, celibe, disoccupato, pluripregiudicato, tradotto presso casa reclusione di Rossano;
 
 

SANFILIPPO_ANTONINO14. Sanfilippo Antonino, di Corigliano Calabro, 25 anni, celibe, bracciante agricolo, pluripregiudicato, tradotto presso casa circondariale di Castrovillari;
 
 

15. Morelli Alfredo, di Crosia, 37 anni, coniugato, bracciante agricolo, pluripregiudicato, in atto sorvegliato speciale di p.s., tradotto presso casa circondariale di Cosenza;
 

16. Filadoro Pierluigi, di Corigliano Calabro, 24 anni, celibe, disoccupato, pluripregiudicato, in atto avvisato orale di p.s., tradotto presso la casa di reclusione di Rossano;
 

veronese_pasqualino17. Veronese Pasqualino, di Corigliano Calabro, 21 anni, celibe, bracciante agricolo, pluripregiudicato, tradotto presso casa di reclusione di Rossano;
 
 

tullo_giuditta18. Tullo Giuditta, di Rende, 34 anni, nubile, commessa, tradotta presso propria abitazione al regime degli arresti domiciliari;
 
 

BONIFIGLIO_Franco_Cl.198719. Bonifiglio Franco, di Corigliano Calabro, 25 anni, celibe, disoccupato, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime degli arresti domiciliari;
 

CAPALBO_Francesco._Cl.199220. Capalbo Francesco, di Corigliano Calabro, 20 anni, celibe, bracciante agricolo, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

conte_giovanni21. Conte Giovanni, di Rossano, 28 anni, bracciante agricolo, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

DAGOSTINO_Francesco._Cl.199222. D’Agostino Francesco, di Corigliano Calabro, 20 anni, celibe, disoccupato, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

de_cicco_aldo_antonio23. De Cicco Aldo Antonio, di Corigliano Calabro, 55 anni, coniugato, bracciante agricolo, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

FORCINITI_Emanuele_Cl.199024. Forciniti Emanuele, di Corigliano Calabro, 22 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, in atto detenuto presso casa circondariale Lamezia Terme;
 
 

FORTUNATO_Francesco._Cl.199025. Fortunato Francesco, di Corigliano Calabro, 22 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

GAMMUTO_Domenico._Cl.199126. Gammuto Domenico, 21 anni, di Corigliano Calabro, celibe, disoccupato, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

GIOIA_Simone_Cl.198727. Gioia Simone, di Corigliano Calabro 25 anni, celibe, disoccupato, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

LA_BANCA_Antonio_Cl.198328. La Banca Antonio, di Cassano all’Ionio, 29 anni, celibe, bracciante agricolo, in atto detenuto presso casa reclusione Rossano;
 
 

LUZZI_Pasquale_Cl.198729. Luzzi Pasquale, di Corigliano Calabro, 25 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

meligeni_marco_Cl.198830. Meligeni Marco, di Corigliano Calabro, 24 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

pometti_francoCl.196131. Pometti Franco, di Corigliano Calabro, 51 anni, coniugato, piastrellista, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

ritacco_Domenico_L._Cl.197932. Ritacco Domenico Luciano, di Corigliano Calabro, 33 anni, celibe, operaio, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

sabino_francesco_cl33. Sabino Francesco, di Corigliano Calabro, 21 anni, celibe, bracciante agricolo, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari;
 
 

ZACCARO_ANDREA_cl34. Zaccaro Andrea, di Cerchiara di Calabria, 30 anni, celibe, acquaiolo, pregiudicato, tradotto presso propria abitazione al regime arresti domiciliari.
 
 

Uno dei soggetti destinatari di o.c.c. in carcere è allo stato irreperibile.

Sono state contestualmente notificate tre misure cautelari dell’obbligo di dimora e due misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla p.g. ad altrettanti soggetti. Nel corso delle perquisizioni effettuate durante l’esecuzione dei provvedimenti restrittivi, è stato tratto in arresto per detenzione finalizzata alla vendita di sostanza stupefacente e condotto presso casa di reclusione di Rossano De Oliveira Marco Carlos, 37 anni, di Corigliano Calabro, convivente, commesso, nella cui abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati un bilancino di precisione e un involucro contenente gr. 0,5 di tipo cocaina e deferiti in stato di libertà per lo stesso reato tre soggetti in possesso nelle rispettive abitazioni di modiche quantità di sostanza stupefacente. Nel corso dell’attività investigativa, i carabinieri avevano già tratto in arresto in flagranza di reato undici tra i destinatari della misura cautelare, responsabili a vario titolo di detenzione finalizzata alla vendita di sostanza stupefacente e detenzione illecita di armi, nonché sequestrato complessivamente circa 500 gr. di sostanza stupefacente del tipo hashish, circa 100 gr. di sostanza stupefacente del tipo cocaina, una pistola provento di furto marca Beretta mod. 84 cal. 9 corto, bilancini di precisione, materiale per il taglio e il confezionamento della sostanza stupefacente.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.