Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Lun21012019

Ultimo Aggiornamento:01:35:36

Pubblicità:
Indietro Ionio Ionio News Cultura Cassano, a Lauropoli, da domani la mostra Foto pop, invasioni fotografiche

Cassano, a Lauropoli, da domani la mostra Foto pop, invasioni fotografiche

  • PDF

CASSANO – 9 dic. - Ultimi ritocchi e aggiustamenti per la mostra ”FotoPop – invasioni fotografiche” – promossa ed organizzata dal Centro studi Cresesm, che sarà inaugurata domani, alle ore 16.30, nei locali del Centro giovanile “S. Giovanni Bosco”, a Lauropoli in corso Serra, 111, per l’occasione adattato a spazio espositivo temporaneo.

Alla cerimonia di inaugurazione presenzieranno, oltre agli autori delle fotografie, Martino Zuccaro per il Centro Cresesm, don Pietro Martucci detentore dei locali, Gianni Papasso, sindaco di Cassano Ionio, Giuseppe Aloise, cultore di storia locale, Giuseppe Di Pressa ed Enzo Palazzo curatori della mostra. Perché questa mostra? Lo chiariscono i curatori dell’iniziativa Di Pressa e Palazzo i quali tra l’altro, hanno commentato: «Siamo convinti che la fotografia è testimonianza e patrimonio di una comunità, che vanno a tutti i costi rispettati, compresi e salvaguardati dai contemporanei e a futura memoria, per i più giovani. I fotografi amatoriali e professionisti che partecipano alla mostra con proprie foto hanno mostrato un grande amore per le testimonianze storiche, paesaggistiche, architettoniche del proprio territorio che non vanno disperse».

Per quanto concerne le foto che riproducono la presenza di testimonianze di antico impianto edilizio, sia le dimore civili che quelli rurali, i curatori hanno osservato, inoltre, che «evidenziare l’interesse per tali architetture vuole anche dire riconoscere le origini di una comunità, la presenza sul territorio di determinate classi e gruppi sociali, come ad esempio, la massiccia presenza di una borghesia terriera la quale, accanto alla propria dimora, aveva costruito anche strutture riservate ai contadini, ai bovari, ai massari, ai vanghieri e quindi alle classi lavorative subalterne. L’architettura rurale quando diventa oggetto di studio approfondito ci fa riscopre la vita, gli usi e i costumi di generazioni che rischiano di andare dispersi. Tutte queste testimonianze legate agli edifici, alle cascine, ai casolari e alla vita sociale ed economica di un tempo - hanno concluso Di Pressa e Palazzo- ci riportano ad un mondo ormai pressoché scomparso: per questo le loro rovine ancora oggi ci affascinano attraverso la testimonianza fotografica».

La mostra ospita, inoltre, uno spazio dedicato alla memoria di “Totonno Trinchi, fotografo per passione”, che testimonia e documenta la passione di un fotografo che ha mostrato negli anni, attraverso i vari reportage realizzati, l’amore e l’interesse sulla vita sociale e culturale del territorio sibarita.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Corigliano Rossano, omicidio Barbieri: fermate due persone. Il Video
 
Scalea, omicidio di Natale: fermato il compagno di Medina Pena
 
Crotone, terremoto in Sicilia: vigili del fuoco in partenza per Catania
 
Lsu Lpu: l'intervento al Senato dell'on. Magorno (Pd) - VIDEO
 
Lande desolate: le intercettazioni
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.