Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Dom24032019

Ultimo Aggiornamento:09:16:58

Pubblicità:
Indietro Ionio Ionio News Politica Trebisacce, chiusura centro medico legale Inps: la protesta di Mundo

Trebisacce, chiusura centro medico legale Inps: la protesta di Mundo

  • PDF

TREBISACCE – 28 dic. - La questione legata alla chiusura del centro medico legale dell'Inps di Corigliano Rossano, non colpisce solo la popolazione della città, ma anche i cittadini della vasta area che fa riferimento a tale ufficio. A rischio, fra l'altro, c'è anche l'agenzia Inps di Trebisacce. Il sindaco Francesco Mundo scrive al presidente dell'Inps, al direttore regionale e al direttore provinciale dello stesso istituto, al commissario prefettizio di Corigliano Rossano, alla delegazione parlamentare della provincia di Cosenza, alle organizzazioni sindacali.

“Si apprende, anche attraverso la stampa - scrive il sindaco di Trebisacce Francesco Mundo - che periodicamente codesto Istituto, con provvedimenti inauditi che rasentano la provocazione, dispone la soppressione di servizi territoriali necessari, che nel caso di specie servono bacini di cittadini e comunità intere di oltre 220mila abitanti”. Il presidente dell’Inps Tito Michele Boeri, dopo due anni, ripropone la soppressione del Centro medico legale. I cittadini per servizi e prestazioni da Cariati a Rocca Imperiale dovranno recarsi nel capoluogo bruzio a partire da gennaio 2019. Secondo il sindaco di Trebisacce, le determinazioni prese: “sembrano irrazionali, considerato che i carichi di lavoro e le prestazioni degli uffici in oggetto sono oltre la media e maggiori di altri uffici periferici, tanto che non trovano riscontro neanche in una attenta valutazione costi benefici.

Peraltro – fa notare il sindaco Francesco Mundo - la soppressione comporterebbe un ulteriore depauperamento dei servizi pubblici per l’intera sibaritide e mortificazione per le popolazioni, con ulteriori ricadute economiche e lavorative negative e indebolimento del tessuto sociale”. Una situazione che, nei mesi scorsi era apparsa superata dopo il roboante annuncio della permanenza degli uffici nelle rispettive sedi. Invece, a fine anno i cittadini della sibaritide si ritroveranno un provvedimento negativo che comporterà ulteriori disagi per i cittadini e, soprattutto, per le fasce deboli. Il sindaco di Trebisacce, a questo punto, chiede agli organi Inps “di soprassedere in tali decisioni e in ogni caso agli altri destinatari di avviare ogni utile e opportuna iniziativa per evitare l'ulteriore pericolo di chiusura dei servizi periferici medici Inps e burocratici, segnando così la presenza dello Stato, che continua sempre di più nella politica di accentramento contro i principi costituzionali del decentramento”. La sede di Corigliano Rossano dell'Inps sarà soppressa e conseguentemente verranno istituiti solo a livello provinciale i centri di coordinamento di livello 1 o 2, i servizi saranno accentrati presso le sedi provinciali.

La sede di Corigliano Rossano serve una popolazione pari ad oltre 220.000 abitanti ed ha una competenza territoriale che si estende lungo l’alto Jonio, dalla provincia di Crotone fino alla regione Basilicata con numerosi comuni montani dell’area silana e albanesi. I disagi si registrano principalmente per i cittadini, soprattutto anziani, malati, bambini, disabili che poi sono quelli che più usufruiscono dei servizi Inps.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, in fiamme un deposito di uno stabilimento balneare - VIDEO
 
Cosenza, presentato l'evento 'Calabria Orienteering' - VIDEO
 
L'intervento del sindaco Licursi al consiglio Provinciale di Cosenza
 
Scalea, ufficializzato il comitato "Mare pulito” - VIDEO
 
San Ferdinando, la testimonianza dell'on. Bossio (Pd) allo sgombero della baraccopoli - VIDEO -
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.