Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer22052019

Ultimo Aggiornamento:02:48:30

Pubblicità:
Indietro Ionio Ionio News Politica Crosia, scontro preelettorale sulla situazione finanziaria del comune

Crosia, scontro preelettorale sulla situazione finanziaria del comune

  • PDF

CROSIA – 3 apr. - In piena aria preelettorale lo scontro sui conti del comune è inevitabile. Ed è proprio l'approvazione del conto consuntivo e del Bilancio il terreno di scontro. Da una parte l'amministrazione comunale con il sindaco Antonio Russo; dall'altra, il gruppo di Giovanni De Vico, candidato a sindaco con “La città libera che vogliamo”. Afferma l'amministrazione uscente: “I conti del Comune di Crosia sono in ordine, chiari e rispettano le stringenti regole di bilancio previste dalla Legge.

Lo dicono le relazioni tecniche degli uffici e lo conferma il Revisore dei Conti. Il Bilancio 2018 si è chiuso in parità mentre è stato approntato un piano triennale di previsione coerente e reale che consentirà al Comune di uscire definitivamente fuori, entro la fine di questo anno, dalla pesante situazione deficitaria ereditata dall’Amministrazione Russo al suo insediamento. Potenziamento dei servizi rivolti ai cittadini e alle fasce sociali più deboli; una nuova campagna di opere pubbliche per infrastrutturare la città; una prospettiva concreta di rivedere al ribasso le aliquote di tasse e tributi municipali e, allo stesso tempo, il potenziamento della fase di verifica e controlli contro l’evasione: questi gli elementi caratterizzanti del Bilancio di Previsione”. Dall'altra parte tuona il gruppo di Giovanni De Vico: “Potrebbe sembrare uno scherzo da 1 aprile, ma è realmente accaduto che l’amministrazione comunale abbia raccontato con toni trionfalistici l’ennesimo disastro economico. Capiamo la necessità di Russo e dei suoi di portare avanti la campagna elettorale utilizzando gli ultimi strumenti a disposizione prima del 26 maggio, e sicuramente la narrazione fantascientifica sul bilancio e sulla situazione dei conti comunali è stata un’occasione ghiotta da non farsi sfuggire. Peccato, che quanto uscito fuori dall’ultimo consiglio comunale, fotografi abbondantemente l’incapacità amministrativa di questa maggioranza, che, dopo 5 anni di governo, di meglio non trova da fare, che continuare ad appigliarsi a scuse datate ed obsolete nel tentativo, vano, di nascondere la polvere sotto un tappeto che ormai sta per esplodere”. Afferma ancora il sindaco dell'amministrazione uscente, Antonio Russo: “Nonostante le estreme difficoltà ereditate, aggravate da una situazione deficitaria dettata dalla crisi economica ancora incalzante abbiamo certificato la regolarità dei conti del nostro comune. Dopo aver evitato il dissesto nel 2014 e dopo aver lavorato negli ultimi cinque anni, con coraggio e grande spirito civico, al risanamento delle casse oggi ci avviamo verso il definitivo riequilibrio, con l’appianamento del disavanzo che dovrebbe avvenire già nel corso di questo anno solare. È questo un risultato eccellente, certificato dagli organi di revisione contabili interni ed esterni al nostro comune. Abbiamo aumentato la capacità di intercettazione dei fondi extra-bilancio e diminuito la sacca di evasione. Questo ci ha permesso, innanzitutto, di non sopprimere i servizi che, invece, sono stati potenziati e migliorati e di non aumentare il peso fiscale sulle tasche dei contribuenti”. Secondo De Vico, invece: “Basterebbe scorrere l’albo pretorio e analizzare le spese, le liquidazioni, i soldi spesi e mascherati da somma urgenza per avere un’idea certa e precisa dell’allegra gestione targata Russo delle casse comunali e delle tasse dei cittadini. Per non parlare dei grandi e decisivi investimenti (Sanremo, Merano, Expo per citarne solo alcuni) che, come tutti hanno potuto constatare, hanno proiettato Crosia sulla vetta del mondo con frotte di turisti innamorate delle nostre spiagge e dei nostri monumenti. O le solite ditte, cui sono andati circa 400mila euro di affidamenti senza appalti o gare. Questa è la vera analisi di bilancio, altro che le fantasie”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, fra poco più di un mese arriva la nave Amerigo Vespucci
 
Scalea, conclusa la XIII edizione del festival degli scacchi
 
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.