Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio17102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Ionio Ionio News Politica Sanità nell'alto Ionio, Laratta raccoglie le denunce

Sanità nell'alto Ionio, Laratta raccoglie le denunce

  • PDF

CASSANO IONIO – 25 ott. - I sindaci dell'alto Ionio cosentino, e precisamente di: Trebisacce, Cassano Ionio, Villapiana, Francavilla, Cerchiara, San Lorenzo Bellizzi, Plataci, Alessandria del Carretto, Albidona, Castroregio, Oriolo, Canna, Nocara, Amendolara, Rocca Imperiale, Montegiordano e Roseto Capo Spulico, denunciano da settimane la drammatica situazione in cui versa quella zona della provincia di Cosenza nel settore della Sanità.

E' intervenuto in merito il parlamentare del Pd, Franco Laratta che parla di: «Una zona fortemente mortificata dalle scelte contenute nel Piano di Rientro del commissario ad acta Scopelliti. Un'intera aerea è rimasta prima di una sia pur minima garanzia di cura e di assistenza. Del tutto calpestati i livelli minimi di assistenza. Violate le norme costituzionali sul diritto alle cure e alla salute. Chiediamo al ministro della Salute, prof. Balduzzi, un intervento urgente sul Commissario Giuseppe Scopelliti, che con le sue scelte paradossali e “pericolose” ha messo in ginocchio la sanità in Calabria». I sindaci denunciano come: “Nell’ambito della provincia di Cosenza, la Sibaritide e l’Alto Ionio sono prive di assistenza ospedaliera e, in ogni caso, il rapporto nell’intera fascia ionica è di 1,5 posti letto per 1000 abitanti, addirittura inferiore all’intera provincia di Cosenza. I Calabresi e i cittadini dello Ionio sono i più tartassati a causa di un aumento di imposte per la sanità”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.