Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo
Raccolta fondi di AssoScalea a favore della ricostruzione dello stabilimento balneare ITACA

Dom19112017

Ultimo Aggiornamento:10:37:26

Indietro La posta

Scalea, l'ex consigliere Carmine De Filippo scrive all'assessore Eugenio Orrico

  • PDF

Carissimo Eugenio

Sono Carmine De Filippo, ti scrivo e ti dico, che l’estate appena trascorsa è stata un disastro.

Penso, che il tuo gesto delle dimissioni, anche se rientrate, sia stato dettato anche da questa sofferenza di non poter fare niente, dato che hai la delega più importante dell’intera Giunta Comunale, ossia l’Assessorato al Turismo, per cui, come ben sai, l’estate è andata molto diversa di come quella che ci viene dipinta : “ tutto bene eccetto qualche piccolo problema”.

Bisogna prendere atto della realtà e basta fare futili polemiche o proclami da marziani, non servono a nessuno. Bisogna rimboccarsi le maniche e reagire a quello che è successo durante l’estate appena trascorsa, non serve continuare a far finta che non è successo nulla, dato che si sono verificati, invece, fatti gravissimi sia dal punto di vista igienico-sanitario che dal punto di vista dell’ordine pubblico, che non sono degni di una località turistica, che dovrebbe offrire, almeno, servizi elementari ed essenziali come : mare pulito, raccolta della spazzatura efficiente e l’acqua potabile per tutti, oltre a tenere le strade e piazze pulite ed ordinate, senza auto parcheggiate sui marciapiedi, fuori dalle strisce e in doppia fila, oltre alle manutenzioni ordinarie, altrove viene chiamata amministrazione ordinaria.

Scalea, l'aviosuperficie e le argomentazioni degli ambientalisti

  • PDF

Egregio direttore, mi riferisco all' articolo di oggi che si occupa dell'avio superficie di Scalea. 
Gli argomenti usati da due associazioni ambientaliste sono fasulli e utilizzati in modo strumentale,  fidando sul fatto che i lettori non sono bene informati sulle vicende dell'avvio superficie di Scalea. Peraltro, gli argomenti usati sono ripresi e ricalcano argomenti di due articoli precedenti, apparsi su Iacchite' e sul blog di un ambientalista locale, in uno dei quali si parla di <<costruzione>> di aviosuperficie lasciando intendere che si tratti di nuova costruzione e non di ammodernamento, tanto per confondere.
Basta guardare la foto dell'aviosuperficie per rendersi conto che a sud di essa c'è solo una notevole estensione di terreno, coltivata, senza alberi, da tempo antropizzata, con presenza di numerose serre con fotovoltaico ben visibili percorrendo la statale verso Diamante. Sul lato destro della struttura si vede chiaramente come l'avio superficie sia costruita ben al di sopra del letto del fiume Lao, cosa che si può notare anche percorrendo la strada statale mentre si attraversa il ponte sul fiume (si notano a sinistra le numerose villette del c.d. Villaggio Maradona, anche quelle costruite sul letto del fiume! ); a nord e' ben visibile il ponte della linea ferroviaria con tre piloni nel letto del Lao (anche questa in pericolo?); non molto distante, non visibile nella foto, la vecchia statale 18 con il suo bel ponte ad archi che sta lì dal 1920 e una curiosa costruzione a forma di nave, una volta fabbrica di conserve, che invecchia aspettando l'esondazione del Lao. Una perla e' contenuta nell'articolo apparso sul blog di Francesco Cirillo, dove si afferma che alla foce del fiume Lao ci sarebbe rischio di erosione della costa! Una colossale bufala: anche i sassi sanno che Scalea, proprio per colpa del fiume Lao ha subito da secoli e continua a subire un avanzamento della costa, che ha fatto perdere alla nostra cittadina l'incomparabile bellezza delle sue insenature e scogliere.

Ancora, la destra del fiume e' coltivata e vi e' una buona presenza di case fin dal dopoguerra, oltre ad essere interessata dalla costruzione del primo lotto di ammodernamento della Scalea - Mormanno (se non sbaglio, i lavori sono stati già appaltati). È' bene ricordare, poi, che la portata d' acqua del fiume si è notevolmente ridotta dopo la costruzione della diga a Mormanno, per alimentare la centrale idroelettrica Palazzo e che il corso del fiume negli ultimi 20 km. non è torrentizio, scorrendo in pianura. Quanto poi al disturbo alla fauna, in particolare uccelli, non si dice che di fatto la zona protetta inizia a ridosso di Orsomarso e ammesso che siano lì vicino, subirebbero molto più disturbo dal traffico ferroviario(spostiamo la ferrovia?) che non dal traffico aereo che, per ragioni tecniche avrà direttrici di atterraggio e decollo da e verso il mare.

Francesco Quattrone


Altri articoli ...

Reggio Calabria, 6 arresti per l'omicidio Canale, dell'agosto 2011 a Gallico
 
Scalea, scacchi: finale nazionale under 16 al torneo riviera dei cedri
 
Scalea, celebrato il 4 novembre: il ricordo dei caduti
 
Scalea, pronto il progetto 'Granfondo terùn Scalea'
 
Reggio Calabria, sequestrata la droga dell'Isis
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.