Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom17112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Maratea, esercitazione antincendio al porto

Maratea, esercitazione antincendio al porto

  • PDF
  • Prec.
  • 1 of 4
  • Succ.

MARATEA – 22 nov. - Il Porto di Maratea è stato teatro nei giorni scorsi di un’esercitazione antincendio, sotto il coordinamento dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea, al comando del Tenente di Vascello Angelo Labella. Lo scenario ipotizzato ha previsto un incendio a bordo del Motopesca “San Francesco II”, ormeggiato nella banchina Molo Nord e il ferimento di un membro dell’equipaggio. Alle operazioni hanno partecipato, oltre al personale militare dipendente e la motovedetta CP 533, una squadra dei Vigili del Fuoco di Lauria, un’ambulanza del locale 118, la Polizia locale di Maratea e la Protezione Civile Gruppo Lucano.

“L’esito dell’esercitazione – fanno sapere dal comando della Guardia costiera - è stato ampiamente soddisfacente con il raggiungimento di tutti gli obiettivi prefissati, evidenziando un’ottima sinergia ed un elevato livello di preparazione fra le organizzazioni pubbliche e private intervenute nel teatro di operazioni. L’occasione è stata comunque utile per testare i tempi di reazione e le modalità di intervento dei vari Enti coinvolti, considerando anche la conformazione dell’unica strada esistente per accedere al porto e gli eventuali imprevisti a cui si può incorrere durante la percorrenza.

La simulazione. Alle ore 10.30 circa a bordo del Motopesca “San Francesco II”, ormeggiato presso la banchina Molo Nord del porto di Maratea, a seguito dei lavori di manutenzione ordinaria divampava un incendio nella sala motori dell’unità. L’unico membro di equipaggio presente a bordo contattava immediatamente via Vhf sul canale Ch 16 la Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea per lanciare l’allarme. La Sala Operativa della Guardia Costiera disponeva l’immediato invio in zona della motovedetta CP 533, inoltre veniva richiesto contestualmente al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco l’invio di personale e di mezzi per lo spegnimento dell’incendio, mentre al locale 118 l’invio di autoambulanza per soccorrere il marittimo ferito. Venivano anche allertati la locale Polizia e la Protezione civile per fornire ausilio in banchina e sulla circolazione stradale. Dopo aver dichiarato l’estinzione dell’incendio, la squadra dei Vigili del Fuoco effettuava un’ispezione delle aree interessate dalle fiamme, e prestava un primo soccorso all’infortunato, nelle more dell’arrivo del 118, che avveniva alle ore 11.10 circa per il successivo trasporto presso l’ospedale di Maratea.

Nel corso dell’esercitazione ogni attività è stata sospesa, compresa l’entrata e l’uscita dei natanti. Numerosi i fruitori del porto che si sono soffermati ad assistere all’evento e che hanno potuto constatare la professionalità con cui l’esercitazione è stata eseguita da parte degli intervenuti.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata  

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.