Miocomune.it

La tua informazione locale

Dom17112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Tortora, gatto dilaniato dai botti: la condanna del sindaco

Tortora, gatto dilaniato dai botti: la condanna del sindaco

  • PDF

TORTORA – 30 dic. - L'episodio del gatto dilaniato dai botti e l'azione dei barbari in pieno centro a Tortora hanno generato una serie di reazioni. Il sindaco del Comune di Tortora, Pasquale Lamboglia, si dice indignato per il gesto crudele nei confronti del povero animale, avvenuto qualche giorno fa nel centro storico. Si vuole, adesso, scoprire gli eventuali responsabili del gesto. Un modo per riscattare la parte buona della società civile, quella che non vuole e non può confondersi con chi mette a segno azioni incivili. Non ci sono dubbi: una nota dell'amministrazione comunale conferma: “Il barbaro episodio ha profondamente turbato tutta la cittadinanza, ma non può ledere il senso civico di un’intera comunità esposta, suo malgrado, alla gogna mediatica”.

L’amministrazione comunale di Tortora è venuta a conoscenza dell’accaduto tramite i social ed ha sporto regolare denuncia. La reazione del sindaco Pasquale Lamboglia e, ieri, nell'immediato anche quella del vicesindaco Matellicani, anche a nome di tutta l'amministrazione. Oltre alle indagini dei carabinieri, stanno lavorando sul caso anche gli agenti di polizia locale, intenti a raccogliere e verificare le segnalazioni sul posto. “L’amministrazione si augura – ha sottolineato il sindaco Pasquale Lamboglia - che tali informazioni arrivino al più presto ed aiutino ad individuare i responsabili di un gesto così efferato. Atti del genere non appartengono alla cultura della nostra comunità, profondamente offesa da tale gesto”.

Il grave fatto rimbomba nell'intero Tirreno cosentino, così come è accaduto per i noti fatti di Sangineto. L’avvocato Anita Frugiuele dell'associazione “Difendiamo gli animali” ha espresso un plauso all’amministrazione comunale di Tortora che, attraverso il vicesindaco Filippo Matellicani e lo stesso sindaco Lamboglia, ha condannato: “questa efferatezza e chiesto all’opinione pubblica di collaborare per l’individuazione dei colpevoli e si associa a questo invito, rendendo noto che seguirà la vicenda per assicurare giustizia anche a questa piccola vittima.”

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.