Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo
Raccolta fondi di AssoScalea a favore della ricostruzione dello stabilimento balneare ITACA

Dom19112017

Ultimo Aggiornamento:10:37:26

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, Plinius, le intercettazioni rivelano: «Basile non controllabile»

Scalea, Plinius, le intercettazioni rivelano: «Basile non controllabile»

  • PDF

SCALEA – 11 nov. - La posizione dell'ex sindaco Basile, coinvolto nell'operazione Plinius del 12 luglio 2013, viene esaminata in numerose pagine nella sentenza della Corte d'Appello. Come abbiamo evidenziato già precedentemente, i giudici ritagliano un ruolo diverso all'ex sindaco, rispetto al giudizio di I grado, tant'è che cade l'accusa pesante di associazione mafiosa. In buona parte la Corte accoglie la tesi sostenuta dagli avvocati difensori Vincenzo Adamo e Marina Pasqua.

“Le annotazioni difensive sull'esistenza dell'associazione ipotizzata al capo 21 – si legge nelle motivazioni - da un lato sono da respingere, dall'altro sono superate dalle considerazioni che verranno avanzate sulla partecipazione di Basile, che, come si dirà, la Corte intende escludere dal consapevole inserimento nel gruppo criminoso di stampo mafioso”. Nell'esame più approfondito del collegamento tra la politica e la malavita, gli atti della corte d'Appello descrivono la situazione: “Dalle intercettazioni – si legge - si vede come Basile venga additato quale soggetto non adeguatamente controllabile”. In una delle conversazioni registrate, per esempio, l'avvocato Nocito e Pietro Valente parlano di Basile, “ricordando le spese fatte in campagna elettorale per farlo eleggere, Nocito dice che sono sei mesi che non intende più rivolgere la parola a Basile, che si accompagnerebbe agli uomini di Stummo, recandosi tutti i giorni a pranzo a mare 'da quello'”.

Valente e Nocito ricordano anche “di aver investito denaro per le cene elettorali, non una sola sera e Basile ["ti sei chiesto chi ha pagato?" dice Nocito] si era mostrato irriconoscente verso Valente e anche verso Nocito”. Sulla vicenda della richiesta dei 500mila euro all'Ati Avvenire, che si occupava del trasporto dei rifiuti, la Corte d'Appello afferma: “Pur non essendo presente nella fase dell'accordo sul prezzo e delle trattative, è provato che Basile abbia partecipato alla realizzazione della corruzione, attraverso tutti gli atti compiuti nella fase di aggiudicazione della gara, suggerendo a Nocito di voler evitare di ricevere in comune i rappresentanti dell'Ati, per ragioni 'di immagine', attivandosi per risolvere il problema amministrativo legato alla mancata iscrizione all'albo dei gestori ambientali da parte di Balsebre, ricevendo documentazione dell'impresa”.

Per la Corte d'Appello, “Basile è del tutto consapevole di essere stato designato da Nocito ed eletto anche grazie ai voti di Valente, di cui non disconosce la caratura criminale, e mostra di individuare perfettamente gli elementi delle due fazioni della cosca che di volta intende favorire, attraverso il compimento dei reati di cui egli si rende autore e partecipe, anche nell'interesse dell'associazione, pur non facendone parte”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Reggio Calabria, 6 arresti per l'omicidio Canale, dell'agosto 2011 a Gallico
 
Scalea, scacchi: finale nazionale under 16 al torneo riviera dei cedri
 
Scalea, celebrato il 4 novembre: il ricordo dei caduti
 
Scalea, pronto il progetto 'Granfondo terùn Scalea'
 
Reggio Calabria, sequestrata la droga dell'Isis
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.