Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Lun11122017

Ultimo Aggiornamento:04:21:32

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, "Mediterraneo": restituite le opere sequestrate. Tutti assolti

Scalea, "Mediterraneo": restituite le opere sequestrate. Tutti assolti

  • PDF

SCALEA – 7 dic. - Disposto il dissequestro definitivo delle opere che il comune di Scalea aveva ritenute abusive. Una sentenza di assoluzione piena “Perché il fatto non sussiste”, in ordine ai reati contestati in riferimento al Codice della navigazione. Tutti assolti dal Giudice del tribunale monocratico, Alberto Pugliese. Una prima vittoria innanzi al Tar di Catanzaro, con il patrocinio dell'avvocato amministrativista del Foro di Paola, Mariella Tripicchio. La Meridiana Sas, titolare del Villaggio Mediterraneo, nella persona di Grazia Cirimele prima, e Maria Luisa Vernì dopo, ha ottenuto all'inizio del mese di dicembre la sentenza di assoluzione “perché il fatto non sussiste” e il dissequestro definitivo delle opere che il Comune di Scalea aveva ritenuto abusive.

Il procedimento penale è scaturito dall’annullamento d’ufficio, disposto, all'epoca dei fatti, dall’Ufficio tecnico del Comune di Scalea, della concessione demaniale e del permesso di costruire per la ditta Meridiana sas e della conseguente ordinanza-ingiunzione delle opere insistenti su area demaniale, ritenute dall’ufficio tecnico abusive. Come ricorda anche l'avvocato di fiducia Mariella Tripicchio, il Tar di Catanzaro, con la precedente sentenza, aveva rilevato ed accertato il difetto d’istruttoria in capo all’ufficio tecnico comunale, precisando che “la Pubblica amministrazione avrebbe dovuto espletare adeguata istruttoria al fine di verificare la sussistenza di eventuali abusi di natura edilizia anziché procedere direttamente all’annullamento dei titoli richiamando impropriamente carenze documentali in punto di fatto insussistenti”.

Da quella iniziativa era derivato il sequestro preventivo delle opere da parte del Gip del Tribunale di Paola ed era stato instaurato il relativo procedimento penale a carico di Grazia Cirimele e Maria Luisa Vernì in concorso con i tecnici, geom. Cosentino e geom. Riccetti, per il reato di falsità ideologica relativamente ai grafici ed alla relazione tecnica, allegati al permesso di costruire e per il reato di occupazione abusiva di area demaniale per innovazioni non autorizzate. Dopo cinque anni di processo ed il sequestro delle opere, il difensore di fiducia, Mariella Tripicchio, è riuscita a dimostrare, tramite la produzione di tutti gli elaborati tecnici, correlati alle pratiche edilizie, che nel corso degli anni hanno interessato il Villaggio Mediterraneo, e la ricostruzione di tutti i titoli autorizzativi, che le opere che l’Ufficio tecnico comunale dell'epoca, riteneva essere non autorizzate e, quindi, abusive, erano state invece autorizzate dallo stesso ufficio con il rilascio di concessioni in sanatoria e permessi di costruire validi ed efficaci e, inoltre, la Vernì è sempre stata autorizzata legittimamente ad occupare l’area demaniale in questione.

Il Tribunale di Paola nella persona del Giudice monocratico Pugliese, ha assolto tutti, responsabili della società proprietaria e i tecnici che avevano prodotto la documentazione, da tutti i reati contestati perché il fatto non sussiste riservandosi il deposito della motivazione in 90 giorni. “Nonostante l’esito positivo della vicenda, sia in sede amministrativa che penale – cpmmenta l'avvocato Tripicchio - la Meridiana tuttavia non ha potuto realizzare il progetto di riqualificazione e razionalizzazione del Villaggio Mediterraneo avendo, peraltro, rinunciato al finanziamento che aveva ottenuto dalla Regione Calabria di oltre 400.000 euro”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Paola, l'istituto alberghiero festeggia i suoi cinquant'anni
 
Scalea, 'Cittadini subito': progetto delle scuole del territorio
 
Belvedere, falsi diplomi: interviene Giorgio Franco - IL VIDEO
 
Sant'Ilario dello Jonio,'Fuori dal Comune' 11 impiegati indagati
 
Cosenza, impiegati della Regione Calabria assenteisti
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.