Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar21012020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Belvedere, betompompa: le lettere fra Provincia e Licei

Belvedere, betompompa: le lettere fra Provincia e Licei

  • PDF
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

BELVEDERE – 22 mag. - Nell'area dei licei Tommaso Campanella si è sfiorata la tragedia. Solo un caso fortuito ha voluto che non ci fossero problemi per le persone. Un camion che viene utilizzato per pompare il calcestruzzo, anche a diverse altezze, si è ribaltato nel centro storico, nell'area dell'ex magistrale. 

Sono in corso i lavori di demolizione del vecchio fabbricato. Il mezzo pesante, nella mattinata di ieri si è rovesciato, abbattendo un muretto e adagiandosi su di un fianco nella parte sottostante, circa due metri più in basso. Nell'area, al di sotto, era parcheggiata l'automobile di un'impiegata del comune, per fortuna senza persone a bordo. La “betompompa”, così si chiama il mezzo speciale, ha letteralmente schiacciato l'automobile. Fortuna ha voluto che non ci fossero persone nei pressi dell'incidente. Nessuno, neanche l'autista del mezzo, ha riportato conseguenze. Il rumore del ribaltamento del mezzo ha attirato l'attenzione degli studenti che hanno assistito a quanto accaduto. Sul posto sono giunti i carabinieri della locale Stazione. Superata la paura per eventuali coinvolgimenti di persone, è scattata immediata la polemica. Si apprende che i mezzi pesanti su quella strada devono effettuare manovre di precisione e, pare, escano solo a marcia indietro. Il problema sollevato riguarda i lavori di demolizione del vecchio edificio scolastico. Qualcuno aveva chiesto delucidazioni in merito.

Se i lavori, in pratica, fossero compatibili con la presenza di studenti nell'area. I cancelli d'ingresso, sono a pochi metri dal luogo dell'incidente. E c'è da sottolineare che la dirigente dei Licei, Maria Grazia Cianciulli, a fine aprile, aveva inviato una nota alla Provincia, l'ente che sta effettuando i lavori, sollevando anche qualche perplessità in merito.

Cianciulli, il 28 aprile scorso scriveva al presidente Iacucci, ma anche ai tecnici della Provincia, e per conoscenza al Comune, ai membri del consiglio di istituto e ai genitori. “Con l'approssimarsi dell'inizio delle attività di demolizione dell'edificio scolastico sito in via Annunziata 4, in Belvedere Marittimo, mi giungono da più parti, richieste di informazioni riguardo alle determinazioni che verranno prese da parte degli uffici tecnici preposti, in relazione alle disposizioni eventuali di chiusura delle attività didattiche e amministrative e/o viabilità nelle strade di accesso all'edificio scolastico, come misura di prevenzione e a tutela della sicurezza degli operatori scolastici e studenti”.

Non avendo ancora ricevuto disposizioni specifiche, la dirigente, giustamente, chiedeva di “Poter essere informata tempestivamente circa la tempistica, le disposizioni adottate in materia di prevenzione e sicurezza e le iniziative prese al riguardo”.

Il settore “Edilizia” della Provincia, lo scorso 8 maggio, rispondeva: “che dal 10 maggio 2018 al 20 maggio 2018 si procederà alla demolizione del corpo A prevista in progetto, al fine di garantire le adeguate condizioni di sicurezza, si notifica che non sarà possibile utilizzare gli uffici amministrativi e la palestra.

Resta inteso, pertanto, che le attività didattiche si svolgeranno senza alcuna interruzione nel plesso nuovo, dove non ci sono interferenze con il cantiere”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.