Miocomune.it

La tua informazione locale

Sab23112019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, incidente alla Petrosa: è morto Sestito

Scalea, incidente alla Petrosa: è morto Sestito

  • PDF

SCALEA – 7 ago. - A poco più di quindici giorni dal grave incidente avvenuto in via Covello, nella zona di località Petrosa a Scalea, è deceduto uno dei due giovani coinvolti. Si tratta di Ivan Sestito, originario di Palermo e per qualche tempo residente nella cittadina tirrenica.

Il giovane, 36 anni, era stato ricoverato in prognosi riservata all'ospedale dell'Annunziata di Cosenza. Una serie di traumi che aveva no richiesto lo stato di coma farmacologico. Ivan Sestito è deceduto sabato scorso. Sull'incidente dello scorso 24 luglio sono in corso le indagini della Polizia locale di Scalea e i mezzi coinvolti, come è noto sonio stati posti sotto sequestro proprio per la gravità delle ferite riportate. L'altro giovane che viaggiava sullo scooter insieme ad Ivan Sestito, Gianclaudio Lombardo, da quanto si è appreso è fuori pericolo. Anche Lombardo era stato ricoverato in prognosi riservata dopo il trasporto in eliambulanza all'ospedale cosentino.

La cronaca del pomeriggio del 24 luglio scorso riferisce del grave scontro avvenuto in località Petrosa, nei pressi dell'ingresso del poliambulatorio. I due giovani, intorno alle 16.00, viaggiavano a bordo di uno scooter. Giunto, all'altezza dell'ingresso del poliambulatorio, per cause in corso d'accertamento, il mezzo a due ruote aveva iniziato a sbandare, finendo, prima su una protezione, poi sul muro e infine contro un camion di una ditta che ha sede nella località Petrosa. I due giovani sono finiti per terra e, probabilmente, hanno anche battuto il capo violentemente. Le indagini della Polizia locale sono andate avanti anche per accertare chi fosse alla guida del mezzo, se entrambi indossassero correttamente il casco e, come avviene in questi casi, erano state richieste le analisi per accertare l'eventuale uso di alcol o droga. Nel sinistro era rimasta coinvolta anche un'Alfa 156 che transitava dietro al camion e che, al momento della brusca frenata, aveva tamponato il mezzo pesante. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.