Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Dom21072019

Ultimo Aggiornamento:10:43:32

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca 'Lande desolate': il raccordo stradale tra l'aviosuperficie e la SS18

'Lande desolate': il raccordo stradale tra l'aviosuperficie e la SS18

  • PDF

SCALEA – 22 dic. - “Sono stato là in cantiere, mo' sono passato ...là sono proprio indietro!!”. E' il tono di una delle telefonate partite dal responsabile unico del procedimento verso il direttore del cantiere dell'aeroporto di Scalea. Le indagini dell'attività denominata “Lande desolate” rivelano una serie di contatti telefonici relativi al reale stato di avanzamento dei lavori e a quello che, invece, deve risultare nei documenti per non rallentare l'iter del procedimento per l'erogazione dei fondi pubblici.

E agli atti si legge che l'iniziale irrigidimento per le procedure si affievolisce al momento della redazione del terzo stato di avanzamento dei lavori, indicato con la sigla Sal. E lì che secondo l'accusa: “Il rapporto di piena collusione fra Tucci e Latella, che ormai ha abbandonato le iniziali remore, emerge chiaramente”. E' la contestazione del quarto capo di imputazione. Sarebbe stato il direttore dei lavori dell'area dell'aviosuperficie, Tucci, in una conversazione del 26 novembre 2015, a proporre al responsabile unico del procedimento Latella di redigere un Sal per l’intero Lotto I a capitale pubblico: “ma di tenerlo “riservato”, cioè di acquisirlo senza trasmetterlo alla Regione” Latella, in una conversazione del 27 novembre 2015, avrebbe consigliato a Tucci di predisporre il III Sal al 25 novembre 2015: “sfruttando i vantaggi derivanti dalla perizia di variante appena approvata (ossia la modifica delle modalità di erogazione del finanziamento pubblico) ed inserendo i lavori di rifacimento della strada, così da poter liquidare immediatamente le somme già a disposizione del Comune di Scalea, e di redigere il IV Sal al 30 novembre 2015 (od al massimo all'1 dicembre 2015)”. Tucci avrebbe quindi predisposto il III Sal, con data 25.11.2015, ed il Rup Latella avrebbe sottoscritto il relativo certificato di pagamento in pari data.

“Datazione senz'altro falsa – ritiene l'accusa - dal momento che i due decidono come procedere soltanto nella telefonata intercettata il 27.11.2015”. Il 15 dicembre 2015 avviene il pagamento della fattura elettronica. Si legge ancora agli atti: “Se la falsità della data di redazione del Sal è provata: seri dubbi possono nutrirsi anche sulla veridicità delle percentuali di avanzamento lavori indicate; infatti, benché la natura del corrispettivo “a corpo” renda difficoltoso il controllo, la modalità con la quale Tucci e Latella convengono sul da farsi depone per la complessiva inattendibilità del documento contabile.

In particolare, rispetto al II Sal, il nuovo documento riporta solo un incremento della voce “Raccordo stradale con la SS18", che passa dal 31,71% al 41,25% in modo del tutto “arbitrario”, giusto per confezionare un Sal che, fra lavori eseguiti e recupero delle quote di finanziamento pubblico non erogate sui primi due Sal, consenta di emettere un certificato di pagamento per 353.728,64 euro e di liquidare all'impresa un acconto di 312.498,78, euro, ossia entro il limite della somma immediatamente disponibile nelle casse del Comune di Scalea”. “Eh, come eravamo rimasti, così recuperiamo tutta l'anticipazione, vediamo quanto viene il terzo Sal così io glieli posso liquidare ...considera che in cassa noi abbiamo, disponibili, 320mila euro...”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea si prepara a festeggiare la sua Patrona - VIDEO -
 
A Grisolia il workshop sul 'diritto' nel settore agricolo
 
Scalea, solenne incoronazione e intronizzazione della Madonna
 
Scalea in piazza 2019, anteprima: le interviste- VIDEO
 
Scalea, firmata la convenzione fra comune e "Mare pulito”
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.