Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Dom24032019

Ultimo Aggiornamento:09:16:58

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, concluso l'esame autoptico sul corpo di Medina Peña

Scalea, concluso l'esame autoptico sul corpo di Medina Peña

  • PDF

SCALEA – 6 gen. - Si è svolto l'esame autoptico sul corpo di Medina Peña, la 36enne di origine dominicana caduta nell'atrio del palazzo, all'interno del parco Juliano di Scalea, dopo un volo di quattro piani. È il tragico epilogo di una lite avvenuta con il connazionale convivente Angel Manuel Garcia, 26enne, anch'egli di San Cristobal nella Repubblica Dominicana.

Le indagini puntano a stabilire se Garcia abbia volontariamente lanciato dal balcone la sua convivente o se possa essere valida l'ipotesi di uno dei racconti dello stesso Garcia che avrebbe dichiarato di aver cercato di soccorrere Medina Peña che, invece, avrebbe volontariamente cercato di farla finita. Come è noto, gli investigatori, ed i carabinieri della compagnia di Scalea, coordinati dal capitano Andrea Massari, hanno rilevato varie discordanze nelle versioni fornite dall'indagato. L'uomo, infatti, sarebbe stato sentito più volte nella giornata dello scorso 23 dicembre e nella nottata anche alla presenza del pubblico ministero Maurizio De Franchis che coordina l'attività investigativa.

Nella giornata di ieri, intanto, è stato inizialmente conferito l'incarico ai medici che nel pomeriggio hanno effettuato l'esame autoptico. Berardo Cavalcanti è il medico legale per conto della Procura della Repubblica di Paola, Vannio Vercillo e l'anatomopatologo che ha effettuato l'esame, sempre per conto del Pubblico ministero De Franchis. L'avvocato difensore dell'indagato, Giorgio Cozzolino, ha nominato quale consulente la dottoressa Elisa De Luca. L'esame autoptico si è svolto nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 18.00, all'ospedale civile dell'Annunziata di Cosenza. Il corpo della povera Medina Peña, nelle prime ore del pomeriggio dello scorso 23 dicembre, dopo i rilievi effettuati sul posto dai Ris e dai carabinieri della Compagnia di Scalea, era stato trasportato nella sala mortuaria dell'ospedale, in attesa dell'esame. Nelle prossime ore, conclusi gli esami tecnici irripetibili, il corpo verrà restituito ai familiari della donna.

Per i risultati dell'esame autoptico, invece, bisognerà attendere i tempi tecnici anche per i risultati delle analisi richieste. L'indagato, intanto, resta nel carcere di Paola dove è stato associato nella stessa giornata di domenica 23 dicembre. L'avvocato Giorgio Cozzolino ha preannunciato il ricorso al tribunale della libertà. Come è noto, Angel Manuel Garcia ha fornito una sua versione ufficiale dei fatti. La vittima, dopo il litigio avvenuto nella mansarda del palazzo al parco Juliano, avrebbe scavalcato l'inferriata. L'indagato, invece, secondo il racconto reso al Pm, avrebbe cercato di salvare Medina Peña afferrandola dalle braccia e cercando di riportarla invano sul balcone.

IL SERVIZIO VIDEO 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, in fiamme un deposito di uno stabilimento balneare - VIDEO
 
Cosenza, presentato l'evento 'Calabria Orienteering' - VIDEO
 
L'intervento del sindaco Licursi al consiglio Provinciale di Cosenza
 
Scalea, ufficializzato il comitato "Mare pulito” - VIDEO
 
San Ferdinando, la testimonianza dell'on. Bossio (Pd) allo sgombero della baraccopoli - VIDEO -
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.