Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Lun21012019

Ultimo Aggiornamento:01:35:36

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca 'Lande desolate': 'pigliati sto milione', le provviste economiche per i lotti obbligatori

'Lande desolate': 'pigliati sto milione', le provviste economiche per i lotti obbligatori

  • PDF

SCALEA – 9 gen. - Ulteriori particolari nell'inchiesta denominata “Lande desolate” rivelano come si cercasse sempre di far quadrare i conti, difficilmente per garantire la realizzazione delle opere, quasi sempre per interessi propri. L’intento era anche quello di avere maggior liquidità per poter completare l’intero progetto. 

“A conferma dell’intento speculativo coltivato dagli indagati – si legge infatti agli atti - si badi, come l'importo richiesto dalla Barbieri Costruzioni ammontasse addirittura a 2,5 milioni di euro, venendo accordato “solo” il minor importo di 1.024.000 euro, in quanto il finanziamento per opere complementari, attribuito alla stessa impresa aggiudicataria delle opere principali, non poteva eccedere la metà dell’investimento pubblico, 2.100.000 euro, concesso a seguito di regolare procedura di evidenza pubblica. Eloquente, sul punto, il commento di Zinno riportato a Barbieri da Luigi Tucci: «Dice lui, non facciamo discussioni adesso perché non faremo in tempo, facciamole dopo, intanto pigliati questo milione, naturalmente gli ho già detto di si»”.

Secondo l'accusa, in questo frangente dell'indagine, si sarebbe cercato di assegnare e liquidare al concessionario, “in difetto dei requisiti stabiliti dal Codice degli appalti e dal contratto” un ulteriore finanziamento pubblico di 1.024.000 euro per la realizzazione di opere complementari. “Gli snodi principali dell'iter amministrativo che conduce all’indebita locupletazione (arricchimento ndr) di denaro pubblico – si legge - sono la nota del Comune di Scalea n. 32797 del 28.10.2015 (nella quale il Rup Latella attesta falsamente la sussistenza di tutte le condizioni previste dall'art. 57, co. 5 del D.Lgs. 163/2006, oltre che la conclusione dei lavori complementari entro il 30.11.2015 ed un avanzamento di spesa per l'esecuzione dei lavori principali superiore al 60% dell'importo finanziato), il decreto di finanziamento regionale n. 812 predisposto, sempre in data 28.10.2015, da Zinno, e il decreto di affidamento dei lavori complementari n. 316 del 19.11.2015”. Si legge ancora: “La vicenda rivela come sin dall'avvio del cantiere di Scalea, la Barbieri Costruzioni, versando in grave crisi di liquidità (oltre che di adeguate competenze tecniche), abbia “brigato” per l’illecito affidamento di ulteriori lavori a totale carico dell'ente pubblico, sì da procurarsi la provvista economica indispensabile per portare avanti, almeno per un po’, l'esecuzione dei lotti obbligatori”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Corigliano Rossano, omicidio Barbieri: fermate due persone. Il Video
 
Scalea, omicidio di Natale: fermato il compagno di Medina Pena
 
Crotone, terremoto in Sicilia: vigili del fuoco in partenza per Catania
 
Lsu Lpu: l'intervento al Senato dell'on. Magorno (Pd) - VIDEO
 
Lande desolate: le intercettazioni
 

 
istituto professionale gabriele - Tortora - 0985 765256

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.