Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer18092019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, insubordinazione: assolto in Appello il luogotenente Castrenze

Scalea, insubordinazione: assolto in Appello il luogotenente Castrenze

  • PDF

SCALEA – 30 gen. - Era stato condannato in primo grado a nove mesi: ieri, la corte d'Appello militare di Roma ha prosciolto con la massima formula “per non aver commesso il fatto” il luogotenente Ilario Castrenze, nel frattempo collocato a riposo per raggiunti limiti di età. 

Il procuratore generale aveva chiesto la conferma della condanna del tribunale militare di Napoli. Il luogotenente Castrenze è stato difeso dagli avvocati Giorgio Cozzolino e Sabrina Mannarino. C'è grande soddisfazione da parte dei legali, che non hanno voluto commentare la sentenza, per il ribaltamento della decisione presa il 18 novembre 2016 dal tribunale militare di Napoli in primo grado.

L'ex comandante della Stazione dei carabinieri di Scalea doveva rispondere di insubordinazione continuata con minaccia e ingiuria nei riguardi del superiore, l'allora Tenente Vincenzo Falce, e di minaccia continuata ad un inferiore per costringerlo a fare un atto contrario ai propri doveri. In primo grado, era stato condannato anche al risarcimento dei danni in favore delle parti civili, il capitano Vincenzo Falce, il maresciallo Giuseppe Galati ed il brigadiere Saccà. La vicenda nasce da una ispezione che il comandante della Compagnia dei carabinieri di Scalea dell’epoca aveva effettuato nel mese di ottobre del 2012 nell'ufficio del luogotenente. Venivano contestati ritardi ed inefficienze relativi al compimento di vari atti di polizia giudiziaria. In particolare, veniva presa in considerazione l'attività di gestione delle armi in possesso dei privati cittadini, il controllo dei fascicoli personali dei soggetti che le detenevano. Dalla vicenda sono scaturiti due distinti giudizi: il primo al tribunale militare e il secondo al tribunale di Paola. Anche in quest’ultimo caso, il luogotenente Castrenze è stato assolto con sentenza irrevocabile.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.