Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Sab20042019

Ultimo Aggiornamento:08:02:35

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scippo a Paola, concluso il processo per un uomo di Diamante

Scippo a Paola, concluso il processo per un uomo di Diamante

  • PDF

DIAMANTE – 6 feb. - Si è concluso, nei giorni scorsi, dopo circa dieci anni, presso la Seconda Sezione Penale della Corte di Appello di Catanzaro, Presidente Capitò, il processo a carico di A.C. di Diamante, accusato di aver scippato uno straniero.

L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Liserre, era inizialmente imputato del reato di rapina, successivamente riqualificato nella meno grave ipotesi di furto con destrezza, con la recidiva specifica infraquinquennale. Nei giorni scorsi, la Corte di Appello, accogliendo la richiesta dell'avvocato Liserre, anche di riqualificazione dell'originaria ipotesi di reato, dichiarava l'estinzione del reato contestato per intervenuta prescrizione. I fatti si riferiscono al 10 luglio del 2009 allorquando, il diamantese, nel comune di Paola, dopo aver notato la vittima prescelta, a seguito di un iniziale approccio di cortesia, le strappava con violenza del denaro. Tuttavia, la persona offesa, riusciva a memorizzare il numero di targa dell’autovettura dell’imputato e, con altri riscontri individualizzanti, i carabinieri di Paola e di Diamante riuscivano ad identificare il diamantese il quale, tra l’altro, veniva riconosciuto dalla vittima attraverso l’ individuazione fotografica.

Pertanto, iniziava il processo durato diversi anni, soprattutto per l’impossibilità di assicurare, in tribunale, la presenza del cittadino straniero ormai non più presente nel territorio italiano. Su richiesta del pubblico ministero, quindi, nonostante la motivata opposizione dell'avvocato Liserre che, sul punto, aveva richiamato anche Giurisprudenza della Cedu, venivano acquisiti l’atto di querela e il verbale di individuazione fotografica, unici elementi accusatori a carico del diamantese. In primo grado, l'imputato veniva condannato ad un anno e sei mesi di reclusione. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 
Cosenza, operazione Alarico: 57 misure cautelari
 
Santa Domenica Talao, 'Riciclo aperto': scuole nell'impianto 'Mia'
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.