Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer22052019

Ultimo Aggiornamento:02:48:30

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Diamante, maltrattamenti: prosegue il processo; ipotesi di violenza sessuale

Diamante, maltrattamenti: prosegue il processo; ipotesi di violenza sessuale

  • PDF

DIAMANTE – 22 feb. - Prosegue, al ritmo di due udienze a settimana, il processo a carico del diamantese accusato di maltrattamenti aggravati nei confronti della moglie e dei figli minori. Nei giorni scorsi, sono stati sentiti, sempre a porte chiuse, un maresciallo dei carabinieri e due assistenti sociali del Comune di Diamante.

Mercoledì pomeriggio, prima che iniziasse l'istruttoria dibattimentale, l'avvocato Francesco Liserre, difensore dell'imputato, ha chiesto e ottenuto, dal Tribunale, l'autorizzazione affinché il proprio consulente tecnico, la psicologa Antonella Pievaioli, possa assistere e coadiuvare la difesa dell'imputato durante le successive audizioni testimoniali, con particolare riferimento all'esame dei primi due figli minori. Il Giudice, inoltre, si è riservato di decidere sulla richiesta di perizia avanzata dall'avvocato Liserre, sul figlio più piccolo, all'esito dell'istruttoria dibattimentale. La vicenda è seguita attivamente anche dallo sportello antiviolenza “La Ginestra”.

La donna, che all’epoca dei fatti si era rivolta alla “Ginestra”, è difesa da uno degli avvocati dello sportello, il legale Marilyn Silvestri con la partecipazione della presidente della Ginestra, l’avvocato Teresa Sposato. Nel corso dell’ultima udienza il team de “La Ginestra” ha richiesto il rinvio per la celebrazione in audizione protetta, in modo da consentire una corretta modalità di ascolto dei minori. La richiesta è stata accolta dal giudice che ha disposto un’udienza straordinaria che si svolgerà il 14 marzo e che consentirà di ascoltare la testimonianza delle giovani vittime in maniera protetta e trasparente. “La Ginestra – spiega una nota - vuole essere al fianco, non solo della donna, ma anche tutelare e garantire i suoi figli minori che stanno attraversando un vero calvario perché vittime di gravi maltrattamenti”. La donna aveva denunciato gravissime ipotesi di violenze commesse nei confronti anche dei figli minori, in alcuni casi, addirittura, con un coltello e una cintura avvolta al collo del figlioletto. Sarebbero emersi anche episodi di violenza sessuale nei confronti della moglie, vicende da accertarsi in separato processo. Per tali fatti, l'imputato, il 18 aprile, è finito in carcere. Il Tribunale della Libertà di Catanzaro, accogliendo, in pieno, le argomentazioni difensive illustrate dall'avvocato Francesco Liserre, ha successivamente disposto la completa liberazione del diamantese, revocando la misura custodiale e disponendo il solo divieto di avvicinamento ai familiari. 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, fra poco più di un mese arriva la nave Amerigo Vespucci
 
Scalea, conclusa la XIII edizione del festival degli scacchi
 
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.