Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mar21052019

Ultimo Aggiornamento:01:59:37

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, Plinius 2: in Appello confermate molte condanne

Scalea, Plinius 2: in Appello confermate molte condanne

  • PDF

SCALEA – 23 feb. - Si è concluso il processo relativo all'operazione denominata Plinius 2. La decisione della Corte d'Appello di Catanzaro, seconda sezione. In primo grado, il 20 ottobre del 2017, il Tribunale di Paola aveva condannato undici imputati e ne aveva assolto uno solo. L'operazione Plinius 2, del 21 maggio 2015, come è noto, è ritenuta la prosecuzione della precedente operazione Plinius del 12 luglio 2013. La Corte d'Appello, seconda sezione, composta da Caterina Capitò, presidente; Adriana Pezzo, consigliere; Assunta Maiore, consigliere si è pronunciata in riforma della sentenza del Tribunale di Paola, in composizione collegiale, appellata da Maria Francesca Bloise, Francesco e Luigi De Luca, Angela Faraco, Francesco Saverio La Greca, Rodolfo Pancaro, Umberto Pietrolungo, Cantigno Servidio, Alvaro Sollazzo e Mario Stummo.

Queste le decisioni: Luigi De Luca, 47 anni di Scalea, è stato assolto dal reato relativo al capo 9, le minacce per la vendita di due magazzini, con la formula “Per non aver commesso il fatto”; per le residue imputazioni è stata rideterminata la pena in 8 anni e 3 mesidi reclusione e 2700 euro di multa. In primo grado la condanna era a 8 anni e 6 mesi. Per Francesco Saverio La Greca, 44 anni di Santa Domenica talao, in ordine al reato contenuto nel capo 20, con la minaccia di ritorsioni avrebbero costretto la vittima a consegnare una somma di denaro, con l'esclusione dell’aggravante, la pena è stata rideterminata inanni 6 di reclusione e 1200 euro di multa. In primo grado la condanna inflitta era di 6 anni e 4 mesi.

Per Cantigno Servidio,52 anni di Scalea,previo riconoscimento del vincolo della continuazione con i reati di cui alla sentenza della Corte di Appello di Catanzaro in data 7 luglio 2017, irrevocabile il 3 settembre 2018, la pena è di 10 anni e 3 mesidi reclusione; in primo grado la pena era di 7 anni. Per Angela Faraco,45 anni di Vaccarizzo Albanese, la pena decisa in Appello è di 4 anni e 8 mesidi reclusione, e 1.000 euro di multa; il tribunale di Paola l'aveva condannata a 5 anni e 4 mesi. Per Rodolfo Pancaro,45 anni di Scalea, la pena è stata rideterminata in 6 anni e 1.200 euro di multa, rispetto alla condanna del tribunale paolano di 6 anni e 4 mesi. La Corte d'Appello ha inoltre revocato le pene accessorie per Angela Faraco: l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e l’interdizione legale ed ha applicato nei suoi confronti la pena accessoria dell’interdizione temporanea dai pubblici uffici per la durata di cinque anni. Confermata per gli altri imputati la sentenza di I grado: Maria Francesca Bloise 45 anni di Scalea a 4 anni e 6 mesi;

Francesco De Luca, 42 anni di Scalea, a 4 anni e 6 mesiUmberto Pietrolungo, 53 anni di Vaccarizzo Albanese, 5 anni e 4 mesiAlvaro Sollazzo, 55 anni di Scalea, 7 anni e 6 mesiMario Stummo, 64 anni di Scalea, 6 anni e 4 mesi. Nei giorni precedenti era stata anche confermata la condanna a 4 anni per Giuseppe Silvestri, conosciuto come “Zuzù”. Il tribunale catanzarese ha inoltre condannato Maria Francesca Bloise, Francesco De Luca, Umberto Pietrolungo, Alvaro Sollazzo e Mario Stummo al pagamento delle ulteriori spese processuali. Condannati gli appellanti al pagamento delle spese di costituzione e difesa in favore della costituita parte civile, il Comune di Scalea, spese liquidate in 2.500 euro, oltre accessori come per legge. Entro i prossimi 90 giorni sarà depositata la motivazione. Sospesi, per pari periodo, i termini di durata della custodia cautelare in atto applicata all'imputato Alvaro Sollazzo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, fra poco più di un mese arriva la nave Amerigo Vespucci
 
Scalea, conclusa la XIII edizione del festival degli scacchi
 
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.