Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Sab23032019

Ultimo Aggiornamento:06:37:03

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca 'Coffe break': concluso il processo al tribunale di Paola

'Coffe break': concluso il processo al tribunale di Paola

  • PDF

PAOLA – 12 mar. - Concluso il processo scaturito dall'operazione denominata “Coffee Break” del mese di luglio del 2009. Al tribunale di Paola si è svolto con il rito ordinario. Sono in tutto 63 le persone indagate, 24 le condanne.

Aceto Massimo, 48 anni di Montalto Uffugo, 4 anni, 1032 euro di multa;

Amato Francesco, 65 anni di Scalea, 4 anni, 1032 euro di multa;

Barone Giorgio, 45 anni di Cosenza, 4 anni, 1032 euro di multa;

Bello Biagio, 62 anni di Praia a Mare, 1 anno e 6 mesi;

Borrelli Franco, 46 anni di Bonifati, 4 anni e 3 mesi, 1500 euro di multa;

Della Gatta Tammaro, 45 anni, di Scalea, 4 anni e 1032 euro di multa;

Di Mauro Francesco, 59 anni, di Bonifati, 4 anni e 1032 euro di multa;

Fullone Danila Francesca, 45 anni di Montalto Uffugo, 4 anni e 1032 euro di multa;

Gabriele Stefania, 53 anni, di Scalea, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Gagliardi Vincenzina, 38 anni di Cetraro, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Giuseppina Galiano, 44 anni, di Scalea, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Iacovo Agostino, 41 anni, di Cetraro, 4 anni e 6 mesi e 2000 euro di multa;

Iacovo Dino, 50 anni, di Cetraro, 4 anni e 1.032 euro di multa;

Iacovo Gigliola, 45 anni di Cetraro, 4 anni e 6 mesi e 2000 euro di multa;

Imbelloni Pasquale, 69 anni, di Santa Maria del Cedro, 4 anni e 1.032 di multa;

Leale Tommaso, 58 anni, di Rende, 5 anni di reclusione;

Malvito Francesco, 54 anni di Sant'Agata D'Esaro, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Manfredi Mario, 49 anni di Cerisano, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Oliviero Pierluigi, 39 anni, di Sangineto, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Quintiero Armandino, 44 anni, di Bonifati, 4 anni e 1032 euro di multa;

Rugiero Gaetano Michele, 91 anni di Bonifati, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Rugiero Settimio Rosario, 59 anni, di Bonifati, 4 anni e 6 mesi e 2000 euro di multa; 

Tedesco Vincenzo, 39 anni, di Crosia, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Tiesi Andrea, 41 anni, di Diamante, 2 anni e 8 mesi e 688 euro di multa;

Tutti sono stati condannati al pagamento delle spese processuali e per alcuni il pagamento delle spese di mantenimento custodiale. Aceto Massimo, Amato Francesco, Barone Giorgio, Borrelli Franco, Della Gatta Tammaro, Di Mauro Francesco, Fullone Danila Francesca, lacovo Agostino, Iacovo Dino, Iacovo Gigliola, Imbelloni Pasquale, Quintiero Armandino, Rugiero Settimio Rosario sono stati interdetti dai pubblici uffici per la durata di 5 anni; Leale Tommaso, ex finanziere, è stato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici, interdetto legalmente durante l’espiazione della pena ed

incapace di contrattare con la pubblica amministrazione per la durata di un anno. A carico di Leale, inoltre, è stata dichiara l'estinzione del rapporto di impiego intercorrente con il Ministero delle Finanze.

Per 34 imputati è stato dichiarato il “non doversi procedere” per intervenuta prescrizione del reato. 17 assoluzioni per capi di imputazione con la formula “per non aver commesso il fatto” o “perché il fatto non sussiste”. Il Tribunale ha anche ordinato la confisca dei beni sequestrati per 22 imputati.

Per l'operazione Coffee Break, gli imputati, molti dell'alto Tirreno cosentino, erano accusati a vario titolo, fra l'altro, dei reati di associazione a delinquere, truffa in danno dello Stato, emissione di fatture false, frode fiscale, usura riciclaggio e reinvestimento di capitali di provenienza illecita. L’inchiesta, condotta dalle Fiamme gialle, venne coordinata dalla Procura della Repubblica di Paola. Il fulcro delle operazioni del sistema fraudolento fu il Tirreno cosentino, con ramificazioni a Cosenza e in alcune località delle province di Rimini, Ascoli Piceno, Napoli, Ravenna, Pavia, Forlì e Pescara, sede di alcune delle società coinvolte nell’inchiesta.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, in fiamme un deposito di uno stabilimento balneare - VIDEO
 
Cosenza, presentato l'evento 'Calabria Orienteering' - VIDEO
 
L'intervento del sindaco Licursi al consiglio Provinciale di Cosenza
 
Scalea, ufficializzato il comitato "Mare pulito” - VIDEO
 
San Ferdinando, la testimonianza dell'on. Bossio (Pd) allo sgombero della baraccopoli - VIDEO -
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.