Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer22052019

Ultimo Aggiornamento:01:59:37

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Praia a Mare, Marlane 2, la Cgil: «Restituire verità e giustizia processuale»

Praia a Mare, Marlane 2, la Cgil: «Restituire verità e giustizia processuale»

  • PDF

PRAIA A MARE – 30 mar. - Si torna a parlare della ex Marlane. Come è noto, davanti al Gip è iniziata la discussione sulle perizie effettuate all'interno e all'esterno dei capannone. La presenza di materiali chimici cancerogeni, sin dalle prime battute della discussione sembra essere stata accertata.

Un'attività, quella dei carotaggi, durata alcuni mesi che sembra essere costata 81mila euro. Sulla vicenda giudiziaria che ancora una volta punta a fare luce sulle eventuali circostanze che potrebbero aver provocato i numerosi decessi per tumore fra gli operai. “Sarebbe dovuto bastare, per la mole di prove emerse negli anni, già il primo processo per restituire verità e giustizia processuale alle morti ed ai familiari delle vittime dell'ex Marlane, ma così non è stato”. E' quanto afferma la Camera del lavoro della Cgil, Pollino Sibaritide Tirreno, che resta vigile sugli eventi giudiziari.

“Auspichiamo, oggi – si legge nella nota della Cgil - che il secondo processo che si andrà ad incardinare grazie all'inchiesta della Procura di Paola, si predisponga ancorato alla ferma volontà di superare i limiti processuali precedenti e quindi tempi dilatori, omissioni, incoerenze, dimenticanze, prescrizioni. Per la Cgil territoriale, che continuerà a seguire con vigilanza gli sviluppi processuali, non c'è riscatto per la memoria lavorativa e sociale del territorio, che nel tempo ha guardato a quella prospettiva industriale tradita dalla chiusura della fabbrica e dai tanti lutti che ne hanno accompagnato il corso degli eventi, se non se ne ricompone la storia attorno al bisogno di verità e giustizia per le decine di morti a cui è dovuta verità processuale oltre che risarcitoria”. I periti hanno confermato la presenza di valori superiori alla norma, in particolare, per sostanze come il Cromo totale e Cromo esavalente, presente nei rifiuti e nei terreni.

Rilevata la presenza di Cadmio, Nichel e Cobalto. La presentazione delle nuove perizie sulla ex fabbrica tessile di Praia a Mare, secondo la camera del lavoro della Cgil, aggrava il quadro delle responsabilità aziendali consumatesi negli anni con l'omissione e la violazione sistematica delle norme, allora già vigenti, riguardanti la sicurezza sul lavoro e dei luoghi del lavoro. I dati – si legge - confermano della presenza di sostanze chimiche cancerogene e tossiche con cui sono stati a contatto lavoratrici e lavoratori dell'ex stabilimento (cromo trivalente ed esavalente, cobalto, nichel) e di come incurantemente ed impudentemente siano stati persino imposti a sotterrarne le tracce nei terreni adiacenti compromettendo, oltre che la loro salute, anche l'ambiente circostante e la salute pubblica. Per quanto già emerso non ci sono prescrizioni, imperizie processuali o soldi che possano sfuggire o ripagare il bisogno di giustizia, ma solo la verità, la bonifica dello stabilimento ed un suo eventuale riutilizzo produttivo possono lenire parzialmente la ferita inferta al territorio”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, fra poco più di un mese arriva la nave Amerigo Vespucci
 
Scalea, conclusa la XIII edizione del festival degli scacchi
 
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.