Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio12122019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, cane maltrattato salvato dai volontari e dal Comune

Scalea, cane maltrattato salvato dai volontari e dal Comune

  • PDF

SCALEA – 2 lug. - Basta atrocità contro gli animali. Gli animalisti, in collaborazione con l'amministrazione comunale e grazie al rapido intervento del veterinario Carmine Colantonio, hanno salvato da sicura morte un cane che qualcuno con estrema crudeltà aveva legato ad una catena in ferro, all'esterno di una recinzione nella località Pantano, nei pressi del liceo Scientifico Metastasio.

E' stata la segnalazione di una animalista a rendere possibile l'azione di salvataggio del povero cane. Il ferro della catena stretta al collo aveva già lacerato la pelle in un'ampia zona e l'animale sarebbe certamente morto. Il sindaco di Scalea Gennaro Licursi che, come è noto, è impegnato per risolvere i problemi del randagismo ha commentato: «Per fortuna abbiamo ricevuto la segnalazione e ci siamo subito attivati per soccorrere il povero cane che era già sofferente. Situazioni del genere non possono accadere. E' una vera atrocità quella commessa contro questo povero e indifeso animale. Mi dispiace constatare che nel nostro territorio ci siano persone così crudeli. Invito quanti abbiano problemi per la salute dei propri animali a contattare il comune o la Polizia locale e ad esporre il problema che verrà certamente risolto. Il comune si occupa anche di un programma di sterilizzazione degli animali domestici per evitare che prolifichino sul territorio». 

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.