Miocomune.it

La tua informazione locale

Mar17092019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Diamante, sindaci contro la strada colabrodo

Diamante, sindaci contro la strada colabrodo

  • PDF

DIAMANTE – 17 feb. – Sono pronti a tutto i sindaci dell’alto Tirreno cosentino, con in testa il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, pur di ottenere una soluzione definitiva sullo stato di degrado della Strada statale 18. Si parla addirittura di un “contenzioso forte e violento” con l’Anas pur di ottenere una soluzione. In un documento congiunto, i rappresentati delle amministrazioni locali hanno posto le firme e lo hanno indirizzato al Prefetto di Cosenza, Raffaele Cannizzaro.

«I sindaci firmatari del presente documento – si legge - rappresentano il territorio interessato dal tracciato della Statale 18 che attraversa l’alto Tirreno cosentino su una lunghezza di circa 110 chilometri. Il gravissimo stato di deterioramento in cui versa il manto stradale della S.S. 18 si è acuito a seguito del persistere delle avverse condizioni climatiche verificatesi in questi giorni. La Statale versa in uno stato di degrado che comporta seri rischi agli automobilisti e ai conducenti di veicoli commerciali la cui incolumità è messa seriamente a rischio dalla presenza di numerose buche che in alcuni casi si presentano particolarmente profonde e pericolose, con situazioni che si configurano di eccezionale gravità.

La situazione di particolare disagio e di pericolo è oltremodo aggravata dal fatto che a motivo delle avverse condizioni climatiche il traffico dei mezzi pesanti dall’Autostrada A3, da Lagonegro a Falerna, è deviato sul corrispondente tratto della S.S. 18. Una condizione che, a motivo del passaggio dei Tir, accresce il deterioramento del manto stradale e nel contempo crea ulteriori disagi e pericoli per i tanti utenti che percorrono in queste ore la sopracitata strada”» Nel documento i sindaci rilevano, inoltre, come ormai da diversi anni il problema della manutenzione e delle disagiate condizioni del tratto stradale si ripresenta senza che non sia mai stata raggiunta alcuna soluzione duratura e significativa puntando il dito verso l’Anas che dovrebbe “considerare nei suoi programmi annuali con priorità gli interventi sulla Statale 18, al fine di garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria e conseguentemente garantire la sicurezza per la circolazione dei mezzi e delle persone”.

I sindaci, rivolgendosi al Prefetto, hanno richiesto un incontro con la massima urgenza per approntare un tavolo operativo con i vertici dell’Anas per far fronte all’eccezionale stato di deterioramento del manto stradale della Statale 18” affermando di essere determinati a chiudere il tratto stradale “al fine prioritario di garantire la pubblica incolumità e ripristinare le necessarie condizioni di sicurezza per i cittadini”.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.