Miocomune.it

La tua informazione locale

Mer19022020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Praia, recuperato dalla Polizia locale rame rubato

Praia, recuperato dalla Polizia locale rame rubato

  • PDF

PRAIA A MARE – 8 mar. - Avevano recuperato circa cinque quintali di rame e avevano bruciato la guaina in plastica per poterlo piazzare più facilmente sul mercato. Il metallo è ormai prezioso come l'oro e le quotazioni sono alte. Sono stati gli agenti della Polizia locale di Praia a Mare, coordinati dal comandante Antonio Izzo, a trovare il materiale e a porre l'area sotto sequestro. Giuseppe Greco, Bruno Mammì e Antonio Ceglie hanno effettuato una vera e propria operazione. I cavi di rame sono stati rinvenuti all'interno della fabbrica Lini e Lane.

Un controllo della Polizia locale ha condotto in un angolo nascosto della struttura che è di una società privata di Scalea e che, da tempo, viene tenuta sotto controllo per la costante presenza di senza tetto e per il grave degrado registrato. All'interno del padiglione la polizia locale praiese ha rinvenuto un quintale di “oro rosso” già trattato. Con il fuoco è stata eliminata la guaina in plastica. L'altra parte, invece, era accatastata e pronta per essere trattata allo stesso modo. I cinque quintali di rame sono stati posti sotto sequestro e l'area è stata interdetta in attesa delle decisioni dell'autorità giudiziaria di Paola. Nei giorni scorsi, c'è da aggiungere, i carabinieri hanno registrato il furto di materiale all'interno della struttura della ex Marlane. C'è da aggiungere che lungo la linea ferroviaria in questo periodo sono in corso alcuni lavori e si sta cercando di capire se il materiale rubato e trovato all'interno della Lini e Lane provenga proprio da quel cantiere.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.