Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun14102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Amantea, Nepetia: condanne confermate in Appello

Amantea, Nepetia: condanne confermate in Appello

  • PDF

AMANTEA – 23 mar. - La Corte d'Appello di Catanzaro ha confermato le nove condanne di primo grado inflitte nel processo che prende il nome dall'operazione Nepetia. Si tratta dei presunti esponenti della cosca Gentile-Besaldo che ha la sua influenza nei territori di Amantea e del medio Tirreno cosentino. Nel secondo processo d’appello è stata confermata la condanna di primo grado a 4 anni di reclusione per Francesco Muto, di Cetraro, accusato di concorso esterno all’attività della cosca Gentile di Amantea.

La sentenza di primo grado era stata emessa nel maggio del 2009 al termine del processo con rito abbreviato svoltosi dinanzi al giudice per le udienze preliminari di Catanzaro. In primo grado erano state emesse condanne a pene da un anno a venti anni di reclusione. Il 24 novembre del 2010 era stata emessa la sentenza del primo processo d’appello, con 12 condanne e cinque assoluzioni. I giudici hanno anche assolto il sottufficiale della Guardia di finanza Domenico De Luca dai reati di rivelazione del segreto istruttorio con l’aggravante delle modalità mafiose.

La Cassazione aveva accolto il ricorso della Procura generale e della Procura distrettuale Antimafia e rispedito gli atti alla Corte d’Appello, che si è pronunciata ieri con le seguenti sentenze: Franco Muto (4 anni), Gennaro Di Mauro (un anno e 4 mesi), Salvatore di Mauro (un anno e 4 mesi), Domenico De Luca (8 mesi), Tommaso Gentile (assolto per il reato oggetto del ricorso; rimane immutata la condanna di 10 anni e 8 mesi, relativa agli altri reati). Gli imputati sono stati assistiti, tra gli altri, da Giuseppe Bruno, Enzo Lo Giudice, Francesco Gambardella, Nicola Guerrera, Michele Rizzo, Marcello Manna, Sergio Rotundo, Armando Veneto e Michele Tedesco.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.