Miocomune.it

La tua informazione locale

Gio17102019

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca S. Maria del Cedro, assolto Vittorio Piccolo

S. Maria del Cedro, assolto Vittorio Piccolo

  • PDF

SANTA MARIA DEL CEDRO – 14 mag. - Era rimasto coinvolto nell'operazione denominata “Cedro” e portata avanti nel 1995 per contrastare lo smercio e il consumo di sostanze stupefacenti sul Tirreno cosentino. La Corte d'Appello, dopo aver riavviato il processo, ha assolto con formula piena, perché il fatto non sussiste, Vittorio Piccolo, commerciante di Santa Maria del Cedro. L'uomo, fra l'altro, ha già scontato due anni di carcere.

L'avvocato di fiducia Nicola Guerrera è pronto a chiedere il risarcimento per ingiusta detenzione, alla luce dell'ultima sentenza. Il processo “Cedro” è scaturito da un’operazione della Polizia di Stato portata a termine nel 1995 con la collaborazione degli uomini della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro. Il capo di imputazione principale che pendeva sui sedici imputati era quello di associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il processo, fra l'altro, aveva subito un blocco di circa due anni in attesa di una sentenza della Corte Costituzionale che doveva pronunciarsi su un’eccezione di incompatibilità, sollevata dal Tribunale di Paola. L’organo giudiziario nell’emettere alcune ordinanze di custodia cautelare aveva avuto modo di conoscere il contenuto di qualche documento contenuto nel fascicolo del pubblico ministero. In particolare, Vittorio Piccolo, era rimasto coinvolto, secondo l'accusa, nell'attività di spaccio di eroina.

La prima sentenza è quella del tribunale di Paola, il 28 novembre del 2002. In quella occasione la sentenza di condanna è dura per Piccolo, condannato a otto anni e sei mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 28mila euro. Già in Appello si registra la prima riduzione della pena, da otto anni a cinque, e la multa scende dai 28mila euro ai cinquemila. L'avvocato Nicola Guerrera, in seguito alla sentenza in Appello del dicembre 2005, ricorre in Cassazione, presso la IV sezione. Il processo compie la svolta proprio in questa occasione. La Cassazione annulla sentenza pronunciata in Appello, pewr mancanza di motivazione, e restituisce nuovamente gli atti per avviare un nuovo processo. La Corte d'Appello si è pronunciata definitivamente ieri con l'assoluzione di Vittorio Piccolo con la formula piena.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

©riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.