Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Dom16062019

Ultimo Aggiornamento:05:33:13

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, a San Marco la salma del Vescovo Crusco

Scalea, a San Marco la salma del Vescovo Crusco

  • PDF

SCALEA – 26 ago. - Una veglia di preghiera per ricordare monsignor Domenico Crusco, Vescovo emerito della Diocesi, deceduto a Grisolia, suo paese natale. Oggi, sempre a Grisolia, la celebrazione di suffragio prima che la salma venga trasferita nel Duomo di San Marco Argentano, intorno alle ore 12 dove rimarrà esposta fino alle 10,30 di martedì 27. Giorno in cui si svolgeranno le solenni esequie. Mons. Crusco era nato a Grisolia il 19 agosto 1934; e aveva compiuto gli studi ginnasiali nel Seminario diocesano di San Marco Argentano e frequentò il liceo classico nel Pontificio Seminario Pio XI di Reggio Calabria e poi i corsi di teologia al Pontificio Seminario San Pio X di Catanzaro.

Ordinato sacerdote il 16 luglio 1961 dal Vescovo mons. Luigi Rinaldi, nella Cattedrale di San Marco Argentano, ha esercitato il suo ministero sacerdotale prevalentemente come Rettore del Seminario diocesano, educatore di tanti ragazzi molti dei quali oggi sacerdoti. Dopo aver svolto altri delicati incarichi in diocesi venne consacrato vescovo il 20 aprile 1991 e destinato alla Chiesa di Oppido Mamertina-Palmi, della quale è stato Pastore per oltre otto anni. Il suo episcopato quale vescovo della Piana si distinse nella fondazione di numerose opere di carità e rivolse una particolare attenzione ai problemi legati allo sviluppo di quel territorio.

Il 6 marzo 1999 Giovanni Paolo II lo trasferì dalla sede di Oppido Mamertina-Palmi a quella di San Marco Argentano-Scalea, sua diocesi di origine; tornava arricchito della esperienza pastorale di una diocesi più vasta e complessa. A San Marco Argentano, per dodici anni ha guidato come Pastore vigile, attento, e premuroso il popolo santo di Dio. Tante sono state anche le opere da lui realizzate in favore delle comunità parrocchiali e soprattutto le sue attenzioni particolari rivolte al Santuario Regionale del Pettoruto, e nel totale restauro della Chiesa Cattedrale, dell'Episcopio, e della Curia Vescovile, la celebrazione del Congresso Eucaristico. Ha avuto sempre a cuore la cura delle vocazioni sacerdotali, e ha profuso tutte le sue energie per il decoro del Seminario, da lui sempre considerato "pupilla dei suoi occhi".

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Scalea, in 400 per la seconda edizione della Granfondo Terùn
 
Castrovillari, cambiamenti climatici e sviluppo rurale: concluso il workshop
 
Cosenza, primo tourist-docu-reality del Sud Italia: al via "Calabria Avventura"
 
Scalea: accolta al comune l'artista Anna Maria Maiolino
 
A Scalea, da tutto il mondo per Eventopeople
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.