Miocomune.it

La tua informazione locale

Lun20012020

Ultimo Aggiornamento:10:54:15

Indietro Tirreno Tirreno News Cronaca Scalea, sigilli all'area della piscina dell'Aias

Scalea, sigilli all'area della piscina dell'Aias

  • PDF

SCALEA - 30 set. - (Guarda il nuovo servizio video) Nastri alla struttura della piscina di Scalea colpita in pieno da una tromba d'aria. Le autorità hanno posto sotto sequestro l'intera area per avere tutti gli elementi utili a capire come sia potuto accadere un fatto simile. E' stato solo un caso che all'interno in quel momento non vi fossero corsisti di nuoto. Il telone è stato letteralmente sollevato come una vela e strappato dopo aver subito torsioni. Poi la forza violenta ha scaraventato pezzi a decine e decine di metri.

Lungo il perimetro, nella recinzione si nota perfettamente il passaggio di una forza violenta di circa trenta metri di diametro. Un violento turbinio d'aria che ha proseguito per qualche chilometro devastando alberi, colture, strutture in ferro, la copertura di un capannone, fino a spegnersi verso le montagne. I carabinieri, i vigili del fuoco e la Polizia locale hanno lavorato per molto tempo sul posto per rimettere insieme tutti gli elementi, anche di tipo burocratico. E' stato un colpo di fortuna il fatto che a quell'ora vi fossero poche persone all'interno. C'è una prima nota di Maurizio Arci, responsabile dell'Aias Village. “Prima di iniziare il lungo e difficile percorso della ricostruzione, mi sembra giusto ringraziare la moltissima gente che mi ha sostenuto con affetto e solidarietà subito dopo la terribile calamità che si è abbattuta questa mattina sul nostro impianto sportivo di Scalea”.

Le prime parole a caldo di Antonio, Maurizio Arci, Legale Rappresentante dell’Aias Sezione di Cetraro Onlus, proprietaria del centro sportivo polifunzionale AiasVillage Sport&Relax, oggi interamente devastato dalla tromba d'aria che ha distrutto completamente l’impianto natatorio. “Un ringraziamento speciale a tutti gli imprenditori del territorio e delle regioni limitrofe che mi hanno nell’immediato offerto un sostegno morale – ha scritto Arci - agli amici, agli utenti del centro che numerosissimi sono accorsi dopo l’accaduto. Grazie anche ai miei collaboratori, che mi hanno garantito il loro preziosissimo sostegno. Grazie veramente a tutti, imprenditori, utenti, amministratori locali, anche a chi ho dimenticato ma non dimenticherò, e grazie a chi da oggi ci aiuterà per cercare di “chiudere una ferita” e ripristinare il più spettacolare impianto sportivo della Riviera dei Cedri”.

IL SERVIZIO SULLA PISCINA DEVASTATA DALLA TROMBA D'ARIA


Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Miocomune Atom News Miocomune RSS News

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.