Aieta, tornano le Giornate d'Europa con il centro Rinascimento

AIETA – 28 mag. - Un evento che si svolge in uno dei borghi più belli d'Italia, nel palazzo rinascimentale di Aieta. Sono in corso i preparativi per la settima edizione della Summer School “Giornate d’Europa”. Nel centro dell'alto Tirreno cosentino si ritrovano studenti provenienti da tutta Italia per un evento che si svolge al Palazzo Rinascimentale di Aieta dal 24 al 30 luglio 2017, organizzato dal Centro Rinascimento, in collaborazione con università, enti, fondazioni e soggetti istituzionali.

C'è ancora tempo per aderire all'evento e per iscriversi, sono aperte fino al 15 giugno le iscrizioni. Il noto evento culturale dedicato alla cultura europeista e rivolto a studenti universitari e laureati di tutta l’Unione europea. Il progetto, nato da un’idea di Gennaro Cosentino e promosso dall’associazione socio-culturale Centro Rinascimento, ha lo scopo di formare i cittadini europei partendo dalle esperienze del gruppo di Coppet, prima, e del Manifesto di Ventotene, poi, propedeutiche alla formazione dell’Europa per come la conosciamo.

La cornice dei laboratori sull’Europa sarà, come dal 2011, Aieta, comune a cavallo tra il Pollino e il mar Tirreno, inserito nell’albo dei borghi più belli d’Italia: “dalle sale dello splendido Palazzo Rinascimentale – spiegano gli organizzatori - lezioni e seminari orienteranno gli ospiti verso la ricerca delle radici storiche dell’Europa e del trait d’union che la lega alle regioni, al Sud, al Mediterraneo”. Lo scopo che si propone “Giornate d’Europa” è, infatti, quello di rafforzare e diffondere l’idea di Europa “dal basso”, quest’anno attraverso la trattazione del tema “Europa, 60 anni insieme: uniti e diversi”. Ai corsisti saranno offerti approfondimenti di Economia, Storia dell’Europa, Sociologia, Diritto dell’Unione Europea, Storia dell’integrazione Europea, Storia delle relazioni internazionali. Il corso si svolgerà dal 24 al 30 luglio e non escluderà una serie di iniziative volte a far conoscere le caratteristiche del territorio.

È previsto inoltre un sesto ciclo di seminari tematici sul Fondo europeo di sviluppo regionale. La Summer School si avvale della partnership del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università della Calabria, del Dipartimento di Scienze Politiche Jean Monnet della Seconda Università di Napoli, del Comune di Aieta, del Cercle de Coppet, della Regione Calabria, della Fondazione Carical, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino e della BCC Medio Crati. Docenti di prestigio, provenienti da vari atenei, guideranno i partecipanti alla ricerca di soluzioni costruttive che possano combattere il pericolo di disgregazioni. Al termine del percorso didattico, è previsto per giorno 30 luglio il Meeting finale, in cui si tireranno le somme degli studi svolti, con sguardo euro-critico ma non euro-scettico al futuro e ai rapporti tra giovani ed istituzioni, giovani e lavoro, giovani ed Europa. Un’occasione di crescita umana ed accademica che punta, anche quest’anno, a vincere la sfida emozionante della diffusione del pensiero europeista. Il bando dell’edizione 2017, con scadenza prevista per il 15 giugno, è riscontrabile online su tutti i siti dedicati alle principali Summer School d’Europa e del mondo, e scaricabile in italiano sul sito ufficiale del Centro Rinascimento, www.centrorinascimento.it.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

© riproduzione riservata

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.