Miocomune.it

La tua informazione locale

Infissi Rinaldi! Qualità e convenienza. Showroom a Scalea in via T. Campanella 112 e Corso Mediterraneo

Mer24042019

Ultimo Aggiornamento:03:50:59

Pubblicità:
Indietro Tirreno Tirreno News Cultura Fu confinato a Maierà: verrà ricordato oggi il senatore Pierucci

Fu confinato a Maierà: verrà ricordato oggi il senatore Pierucci

  • PDF

MAIERA' – 27 gen. - In occasione del giorno della Memoria, l’associazione Makhairas organizza oggi pomeriggio una manifestazione in ricordo di Francesco Alunni Pierucci, Senatore della Repubblica, che ha scontato il suo confino nel piccolo centro altotirrenico dal gennaio 1942 al 25 luglio 1943. A partire dalle 17.00, oggi pomeriggio, Pierucci verrà ricordato con una targa che sarà posta presso la casa dove ha scontato il confino e a seguire con un convegno, a cui parteciperà suo figlio, il regista Donatello Alunni Pierucci, che tornerà a Maierà dopo molti anni.

Durante la manifestazione, patrocinata dall’Amministrazione comunale di Maierà e dall’Anpi, Comitato Provinciale di Perugia, testimonianze, racconti, la presenza dei ragazzi delle scuole e musica con Claudia Forte e gli AcustiCla.

Maierà, durante il periodo fascista, era sede di confino per quei prigionieri politici, soprattutto Comunisti, considerati non eccessivamente pericolosi. Il regime sceglieva piccoli paesi come Maierà, in quanto disagevoli, lontani dalle vie di comunicazione principali, nonché da centri importanti quali Napoli e Roma. Francesco Alunni Pierucci, nasce ad Umbertide (PG) nel 1904, antifascista, comunista e partigiano, nel 1922 emigrato a Nizza diviene il coordinatore di un movimento avverso al regime, gruppo cui faceva parte anche il futuro presidente della Repubblica Sandro Pertini. Nel 1941, arrestato dalla gendarmeria Francese, viene ricondotto in patria, e dopo un vero e proprio peregrinare tra varie prigioni, nel gennaio 1942 viene condannato al confino nel piccolo borgo di Maierà. Qui, nell’anno e mezzo di prigionia, riesce a conquistare le simpatie degli abitanti. Ad alcuni insegnò a leggere e a scrivere, ad altri pitturò le case, ad altri ancora riuscì a portare la luce all’interno delle abitazioni, fino ad allora presenti solo nelle strade. Riuscì addirittura a conquistare la stima del parroco dell’epoca pur non essendo vicino alle pie pratiche. Tornerà a Maierà nel 1962 in compagnia di sua moglie, Mirella Alloisio (la partigiana Rossella, membro onorario dell’ANPI di Perugia) e di suo figlio Donatello di 8 anni. Eletto Senatore per il partito Comunista Italiano nel 1948, sindaco di Città di Castello (PG) dal 1953 al 1958, muore nel 1985.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Belvedere Marittimo

Belvedere_logo
città dell'amore

Diamante

Diamante_logo
città dei Murales

Scalea

scalea_logo
perla del tirreno

Praia a mare

praia_a_mare_logo
città dell'isola

Tortora

tortora_logo
Tra storia e mare
Maierà, Affari in famiglia: gli arresti, i particolari - VIDEO
 
Maierà, Affari in famiglia: conferenza stampa - VIDEO
 
Una famiglia di cinghiali avvistata a Scalea - VIDEO
 
Cosenza, operazione Alarico: 57 misure cautelari
 
Santa Domenica Talao, 'Riciclo aperto': scuole nell'impianto 'Mia'
 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.

Per accettare i cookie, memorizzare la scelta e nascondere questo banner clicca su Accetto.